Primo suono della campanella per gli oltre 23mila studenti della Provincia di Sondrio che questa mattina hanno fatto ritorno in classe dopo la pausa estiva. Come di consueto il Dirigente UST, Fabio Molinari, ha scelto di fare visita ad un Istituto per portare simbolicamente il proprio personale saluto a tutti gli studenti e al personale delle scuole di Valtellina e Valchiavenna in occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico 2021/2022. Oggi Molinari ha incontrato un centinaio fra ragazzi e docenti dell’Istituto Agrario “Piazzi” di Sondrio che lo hanno accolto nel piazzale antistante la scuola insieme al Dirigente Gianfranco Bonomi Boseggia e alla Vice Dirigente, la professoressa Nicoletta Pansoni.

«È un grande onore che il Dottor Molinari abbia scelto di far visita alla nostra scuola in questa prima giornata delle attività – ha esordito la professoressa  Nicoletta Pansioni rivolgendosi agli studenti –. Ci auguriamo di avere dinnanzi un anno scolastico il più “normale” possibile e per voi abbiamo in serbo tantissime novità sul piano didattico, dei laboratori e delle collaborazioni con le realtà del territorio». Panzoni ha poi fornito ai ragazzi tutte le indicazioni al fine di garantire la sicurezza all’interno e all’esterno dell’edificio.

«Le attività didattiche qui sono particolarmente interessanti e di grande qualità anche perché negli ultimi anni ho visto l’Istituto Agrario migliorare molto la propria offerta formativa anche grazie ai numerosi laboratori – ha dichiarato Molinari prima di procedere a chiamare gli studenti uno a uno per il primo appello dell’anno con ingressi rigorosamente scaglionati –. Dovrebbe essere un anno migliore di quello precedente ma molto dipenderà dal lavoro di tutti, anche dalla vostra collaborazione. Ringrazio il Dirigente Bonomi Boseggia e la professoressa Pansoni per la splendida accoglienza ricevuta e auguro a tutti un buon inizio di anno scolastico!».

 

Ufficio Stampa UST

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews