“Cure materne e neonatali” è il tema scelto quest’anno per la Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, promossa dal Ministero della Salute, che si celebra il 17 settembre in concomitanza con la Giornata mondiale della sicurezza dei pazienti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’Asst Valtellina e Alto Lario ha scelto di dedicare un’intera settimana alla vaccinazione anti covid-19 per le donne in gravidanza e in allattamento e di promuovere la campagna vaccinale tra i giovani e gli adolescenti allo scopo di diffondere un’informazione chiara e scientifica sulla vaccinazione e sulla malattia da covid-19. Da lunedì 13 a sabato 18 settembre, le donne in gravidanza o allattamento potranno presentarsi liberamente presso i centri vaccinali di Sondrio, Sondalo, Morbegno e Chiavenna per essere sottoposte a vaccinazione. Grazie alla collaborazione dei Consultori aziendali troveranno una linea vaccinale dedicata e personale medico e ostetrico che le assisterà. L’accesso è libero, senza necessità di prenotazione, sarà sufficiente portare con sé la tessera sanitaria e presentarsi nei giorni e negli orari indicati: a Morbegno, presso il Polo Fieristico, lunedì 13 settembre dalle 10 alle 12; a Sondrio, presso il Policampus, mercoledì 15 dalle 10 alle 12; a Sondalo, al sesto padiglione dell’Ospedale Morelli, mercoledì 15 dalle 14 alle 16; a Chiavenna, presso la palestra di viale Maloggia, sabato 18 settembre dalle 10 alle 12.

≪La sicurezza delle cure è un obiettivo fondamentale per la nostra Asst – sottolinea la Risk manager Alessandra Rossodivita -, in special modo in questo periodo segnato dalla pandemia, e di grande rilievo è la sicurezza delle donne in gravidanza e in allattamento, e quindi del neonato e del lattante, dei giovani e degli adolescenti. L’auspicio è che attraverso i nostri messaggi queste persone colgano l’importanza della vaccinazione per proteggere sé stessi e gli altri, nel caso delle future e neomamme il proprio bambino, dalle complicazioni che il virus può causare≫.

Lo slogan a sostegno della campagna è diretto: “Con la vaccinazione puoi proteggere te stessa e il tuo bambino nei suoi primi mesi di vita”. A integrazione delle iniziative social di Regione Lombardia sul proprio profilo Instagram, come “Il pediatra in diretta” ancora domani e lunedì alle ore 18,  l’Asst Valtellina e Alto Lario, con il coordinamento della Direzione Socio Sanitaria, del Dipartimento Materno infantile e dell’Unità operativa complessa Qualità e Risk Management, ha elaborato e stampato una brochure informativa nella quale gli utenti trovano le risposte ai quesiti sulla vaccinazione per donne in gravidanza o allattamento e in età adolescenziale. Inoltre, i sei Consultori dell’Asst Valtellina e Alto Lario, di Sondrio (0342 555736), Bormio (0342 909262), Tirano (0342 707315), Morbegno (0342 643236), Chiavenna (0343 67317) e Dongo (0344 490360), sono a disposizione per fornire le necessarie informazioni a supporto di questa importante campagna.

Emanuela Zecca
Ufficio Stampa ASST Valtellina e Alto Lario

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews