Melavì Tirano Bike è una realtà sportiva presente in Valtellina da oltre dieci anni che coinvolge ragazzi dai sette ai diciotto anni impegnandoli in un’attività di sport a diretto contatto con la natura, come la mountain bike e la bici da corsa, seguendo una filosofia che privilegia il sano divertimento e lo spirito di aggregazione, con ottimi risultati anche in ambito agonistico.
A causa della pandemia dovuta al COVID-19 nel 2020 sono state sospese gran parte delle competizioni, ma quest’anno con grande entusiasmo e seguendo il suggerimento di alcuni genitori dei giovani iscritti, nel totale rispetto delle normative vigenti che vengono imposte dalla Federazione ciclistica, Melavì Tirano Bike ha deciso di organizzare il primo “Trofeo Vis Melavì 2021”domenica 12 settembre presso l’ Alpe Trivigno con il contributo della città di Tirano.
Trivigno è un’alpe situata a 13 km da Aprica, raggiungibile in auto su strada asfaltata, in direzione Pian di Gembro, con il suo piccolo nucleo abitativo e la chiesetta dedicata a S. Gaetano, si trova a 1800 m su un attraente pianoro, ideale in estate per facili passeggiate e in inverno percorribile su 7.5 km con gli sci di fondo.
Trivigno è un luogo ideale per rigenerarsi a contatto con una natura incontaminata, per fare indimenticabili escursioni tra i rododendri, per raggiungere il Monte Padrio situato a 2150 m, da dove la vista spazia a 360° sulle cime circostanti, dal Bernina all’Adamello o per percorrere stimolanti sentieri in MTB. La strada asfaltata prosegue fino al passo della Foppa (Mortirolo) a m 1852, famoso per essere una delle tre mitiche salite del Giro d’Italia.
Il percorso gara del “Trofeo Vis Melavì 2021” con partenza ed arrivo presso la pista di fondo, si snoda fra i primi pendii del Monte Giovello e nelle zone attorno alla storica colonia del Comune di Tirano risultando un percorso vario e divertente; infatti il tracciato prevede un continuo cambio di ritmo ed un alternarsi di passaggi tecnici che metteranno in luce le abilità di guida dei giovani bikers dando vita a competizioni spettacolari ed incerte fino alla fine.

 

Consorzio Turistico Media Valtellina

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews