CHIURO – Per una realtà come la Latteria di Chiuro il territorio della Valtellina, l’ambiente che ci circonda, il patrimonio rurale sono linfa vitale, ogni giorno.

Ecco perché siamo entusiasti e orgogliosi di dare il nostro contributo a progetti incentrati sulla promozione del territorio attraverso un turismo “lento”, sostenibile, attento alle peculiarità della montagna.

È il caso di “Train&Bike” – promosso da Trenord e dal Consorzio turistico Sondrio e Valmalenco – di cui oggi abbiamo ospitato la presentazione ufficiale, un’iniziativa che ci vede partner e che stiamo promuovendo anche attraverso i nostri canali social. Unire due mezzi di trasporto decisamente Green – come ha sottolineato il presidente della Latteria Franco Marantelli – è un ottimo modo per partire alla scoperta del territorio rispettando l’ambiente: una proposta perfettamente coerente con i nostri valori, quelli che concretizziamo nel lavoro di ogni giorno con progetti e investimenti per rendere il nostro ciclo produttivo sempre più sostenibile. Naturalmente partecipiamo con il nostro punto di forza: le specialità che si potranno acquistare e degustare con lo sconto del 10% nel nostro punto vendita a Chiuro.

Non è l’unico progetto che ci vede partecipare, quest’estate: sosteniamo anche “In giro per alpeggi” del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco, un’altra iniziativa per promuovere in Valle un turismo “lento”, sostenibile e consapevole dell’ambiente in cui si muove. La realtà degli alpeggi ci sta particolarmente a cuore, perché è scrigno di tradizioni e presidio del territorio, quindi abbiamo amato da subito questo progetto. Il Passaporto per gli alpeggi – di cui il nostro spaccio a Chiuro è uno dei punti di distribuzione – accompagna infatti i visitatori a conoscere luoghi davvero speciali, per i nostri allevatori e per tutta la Valtellina.

Non solo: un’iniziativa di questo tipo è lo spunto ideale per segnalare il modo più interessante per vivere l’esperienza turistica nelle malghe, imparando a conoscere e rispettare la passione e la fatica che stanno dietro il duro lavoro in quota, con qualsiasi condizione meteo.

Anche in futuro saremo sempre pronti a sostenere questi progetti: il territorio e le sue tradizioni sono le fondamenta di ieri e di oggi, su cui costruire il nostro e vostro domani.

 

Latteria di Chiuro

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews