Questa bella notizia arriva come una boccata di aria fresca e primaverile per l’offerta culturale della Valposchiavo. Nonostante il lockdown invernale, il gruppo organizzatore locale ha continuato a lavorare e si sta ora occupando dei dettagli del programma.

Poschiavo è l’unica località grigionese a ospitare la Festa danzante e fa parte delle 30 città e comuni elvetici toccati dall’iniziativa, organizzata da RESO (Rete Danza Svizzera). La Festa danzante avrà una diffusione ibrida: grazie agli allentamenti delle misure antiCovid sono autorizzati gli spettacoli dal vivo e i corsi in luoghi reali, mentre in parallelo ci sarà anche l’offerta online e digitale. Per questo motivo vi invitiamo a visitare il sito web della Festa danzante e a scoprire le proposte!

https://festadanzante.ch/

A Poschiavo ci saranno spettacoli con il pubblico: il venerdì sera la performance Stepper di e con Steve Buchanan e la proiezione del film Bödälä – Dance the Rhythm; nel pomeriggio di sabato le esibizioni in piazza e i corsi di danza; alla sera l’evento Il pericolo dell’anima con le esibizioni di Anna Dego (tarantella) e il chitarrista Marcello Vitali, e di Jozsef Trefeli e Gabor Varga (premi svizzeri di danza 2017).

Vi invitiamo a consultare il programma intero sul sito della Festa danzante Poschiavo: https://festadanzante.ch/poschiavo/programma/

Al programma di eventi affianchiamo anche un’esperienza digitale della realtà proponendo l’app IOS chiamata “Dance Trail” di Cie Gilles Jobin, il cui obiettivo è quello di invitare danzatori virtuali nel mondo reale, mediante l’uso di uno smartphone o di un tablet.

  • Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto di tutte le misure di protezione contro il Covid in vigore.
  • Maggiori informazioni sul programma e le modalità d’iscrizione nel comunicato della prossima settimana.

Trailer della Festa danzante generale per tutta la Svizzera:

https://www.youtube.com/watch?v=o-adSfOmPDQ&t=4s

Informazioni: poschiavo@festadanzante.chwww.festadanzante.ch/poschiavo

 

Giovanni Ruatti
Operatore culturale
Pro Grigioni Italiano
Centro regionale Valposchiavo

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews