Gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado di Valfurva  sono stati coinvolti in un’iniziativa a cura del Museo Vallivo, volta alla creazione della mostra virtuale dedicata a Mario Testorelli, fondatore del Museo Vallivo Valfurva.

Il lavoro” – dichiara Anna Maria Sala Tenna, dirigente dell’Istituto Comprensivo “Martino Anzi” – “ha coinvolto, durante le vacanze di Pasqua, gli alunni delle classi seconda e terza, impegnati a raccogliere da fonti dirette, nonni e familiari, aneddoti curiosi e particolari che potessero far rivivere l’illustre compaesano”.

La prof.ssa Michela Pola spiega che “in un secondo momento si è deciso, complice la didattica a distanza, di realizzare un video con i contributi dei singoli studenti che hanno accolto la proposta e hanno raccontato vicende significative cogliendo aspetti non solo pubblici, ma anche privati sullo stimato maestro Testorelli” .

La mostra si situa all’interno della più ampia esposizione “Storia di maestri e musei di montagna” realizzata nell’ambito della rassegna “Pedagogie dell’Essenziale 2021”, organizzata dall’Università degli Studi di Messina e dalla Società Italiana di Pedagogia e nasce dalla collaborazione tra il Museo Vallivo Valfurva e il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università della Val d’Aosta”. Un progetto in cui il museo ha fortemente creduto, come ricorda la referente Maria Valentina Casa.

La mostra “Lí Cíaf dal Skrígn” e il video “Ricordando Mario Testorelli” sono online dal 20 aprile, cliccando sul link https://www.museovalfurva.it/articoli/mario-testorelli-mostra/

 

Segreteria I. C. MARTINO ANZI- BORMIO

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews