Non si è ancora fermata la pioggia di medaglie che gli atleti dell’Alta Valtellina stanno portando ai rispettivi club o addirittura alla Nazionale italiana. Negli scorsi giorni, infatti, tra sci alpino e scialpinismo lo sport ci ha regalato altre preziose medaglie e numerosi piazzamenti che attestano l’altissimo livello di competitività territoriale. Risultati che giungono dopo anni di sacrifici e di impegno, che ripagano tutto il movimento degli sport invernali e che costituiscono un ulteriore punto di partenza per nuovi e più importanti obiettivi.

Nello sci alpino brillano gli ori di Jacopo Antonioli, che ha messo a frutto gli insegnamenti di papà Roberto e dei tecnici dello Sci Club Bormio che l’hanno accompagnato fin qui. Due vittorie nette e pulite ottenute sulle nevi di Pila, in val d’Aosta, nelle specialità più veloci ossia la discesa e il super G, dove si è imposto su un centinaio di avversari guadagnandosi il titolo di campione italiano nella categoria Aspiranti. Anche negli italiani della categoria “Children”, nonostante qualche errore, i giovani sciatori in azzurro Lorenzo Sambrizzi, Pietro Compagnoni e GiuliaBonaso hanno sicuramente dimostrato di poter competere a livello nazionale senza alcun timore reverenziale (tutti i risultati su www.facebook.com/profile.php?id=100057088314593 e www.sciclubbormio.it).

Nello scialpinismo le gare di Coppa Italia riservate alle categorie giovanili della scorsa settimana in Abruzzo sono state feconde di risultati per i colori dello Sci Club Alta Valtellina. Doppietta aurea per Manuela Pedrana (under 18) e per l’incontenibile Samantha Bertolina (under 20). Le due atlete hanno preceduto le avversarie in entrambe le specialità gestendo la gara in modo da chiudere loro ogni velleità e per Manuela, in particolare, con distacchi piuttosto importanti sulle dirette inseguitrici. Nella categoria under 20 Individual ha fatto centro anche Marika Mascherona, ottima 3^ classificata alle spalle di Lisa Moreschini (GS Monte Gine)

Doppio podio anche per il giovane Mirko Olcelli, classe 2005, che è argento nella Individual  a 48’36.68, con un distacco di 28.43 dal vincitore Martino Utzeri (Premana) ed è bronzo nella Vertical (15’15.72). Andrea Prandi riagguanta un oro meritatissimo nella categoria under 23 e chiude complessivamente al 6° posto nell’assoluta della specialità Vertical: una bella iniezione di fiducia per questo ragazzo abituato a lottare su tutti i fronti. Ed infine, non possiamo tralasciare i risultati di Giulia Compagnoni e Nicolò Canclini, i due alfieri dei gruppi sportivi CS Esercito e CS Carabinieri: un argento a testa nella Individual e per Giulia anche un bronzo nella Vertical.

Il tutto, in attesa di fare il punto finale sulla Coppa del Mondo di scialpinismo in dirittura d’arrivo a Madonna di Campiglio, dove tra oggi e domenica gareggeranno tutti i migliori del mondo e dove già oggi – notizia freschissima – Samantha Bertolina e Nicolò Canclini hanno vinto un argento nella prima prova Sprint! (risultati su https://www.facebook.com/ismf.ski)

 

Anna

Foto: Fotoforgo.com

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews