Il percorso musicale del gruppo vocale Li Osc’ si arricchisce di un nuovo pregevole apporto, frutto di una collaborazione a più mani e forte dell’arrangiamento di uno dei più qualificati esperti del settore qual è Alessandro Cerino. È appena uscito il video che ritrae Li Osc’ impegnati nella versione della celebre “We are the world”, ideata in occasione dei Mondiali junior di short track di Bormio (di cui sono stati ospiti alla cerimonia di apertura) e musicata espressamente per le loro voci e le loro sonorità. Da collaborazioni così prestigiose non poteva che nascere qualcosa di assoluta qualità! E infatti il video è letteralmente “esploso” di visualizzazioni, tributando al piccolo gruppo locale un enorme apprezzamento. “Quando siamo stati contattati per gli scorsi Mondiali di short track – racconta Christian Vitalini, una delle voci storiche de Li Osc’ – abbiamo pensato a un brano in grado di unire tutte le nazioni e le persone e questo inno ci sembrava l’ideale, anche perché contiene un potente messaggio: il mondo siamo noi e tocca noi fare qualcosa in prima persona! Da questa idea è partito tutto ed è stata una corsa contro il tempo per arrivare con l’arrangiamento pronto! I Mondiali erano in programma alla fine di gennaio e nel giro di pochi mesi abbiamo lavorato incessabilmente tutti quanti con l’obiettivo della cerimonia di apertura. Devo dire che l’esito è stato ottimo, d’altronde quando si lavora con dei professionisti il risultato si vede! Consuelo Orsingher ci ha seguito con i suoi consigli da vocal coach, Christian Maganetti ha realizzato e eseguito le riprese e montato il video e il bravissimo Cerino ci ha diretto durante la registrazione e ha confezionato il pezzo su misura per noi (ossia scritto a 6 voci), in modo estremamente bilanciato, senza snaturarlo e mantenendo inalterata la sua freschezza e il suo messaggio”.

Il video è stato registrato nella sede de Li Osc’, un appartamento nella casa parrocchiale di Valfurva riadattato come studio: “una registrazione non-stop a cavallo di due giorni, in cui abbiamo “spremuto” ogni energia – prosegue Christian – e ogni nota vocale. Poi, dopo l’esibizione ai Mondiali, l’arrivo del Covid ha frenato bruscamente il prosieguo del progetto e solo da poche settimane siamo riusciti a far uscire il video. Lo consideriamo un messaggio di Natale e di speranza che vorremmo far arrivare a tutti in questo anno terribile, che speriamo possa presto concludersi e consentire a tutti di riprendere a vivere senza angoscia”.

Anche Li Osc’, infatti, hanno dovuto sospendere le loro attività canore e dall’inizio della pandemia hanno lavorato esclusivamente on line; una modalità che – se da un lato permette di mantenere i contatti – dall’altra non soddisfa pienamente le esigenze di quei gruppi, come i cori, che necessitano di un serrato confronto diretto per la loro crescita ed il loro amalgama. A maggior ragione per loro, che da poco hanno inserito nell’organico 4 voci femminili e che perciò abbisognano di tempo e di prove prima di potersi integrare l’uno con l’altra. Ne conviene anche Christian: “Il contatto fra noi è fondamentale: non possiamo pensare di andare avanti senza provare insieme, soprattutto per noi che siamo in continua evoluzione e sperimentazione”. E in effetti, di strada ne hanno fatta questi ragazzi dal 2008: partiti come un piccolissimo coro legato a canti tradizionali di montagna, negli anni hanno saputo sviluppare la loro passione toccando diversi canoni e cambiando generi, in un percorso che tende anche ad adattarsi agli avvicendamenti degli stessi componenti. Quali saranno i prossimi progetti de Li Osc’? “In questa fase stiamo lavorando soprattutto sulle cover cercando di adattarle alle nostre caratteristiche vocali; abbiamo in cantiere altri progetti per il 2021 e poi, quando sarà il momento giusto, ci piacerebbe poter proporre un inedito tutto nostro! Ma prima di allora, è urgente riprendere a provare insieme tra di noi, speriamo di poterlo fare presto”.

Una speranza che è anche di tutti noi.

 

Anna

Qui il link del video: https://www.facebook.com/lioscgruppovocale/videos/188802316127480

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews