Sport e solidarietà, agonismo e beneficenza nella prima edizione di Valtellina EcoGreen, tappa conclusiva del Campionato nazionale Energy Saving, organizzata da Aci Sondrio, che sostiene lo sforzo straordinario di medici e infermieri nella lotta al covid-19, attraverso una donazione che servirà per l’acquisto di dispositivi necessari per la cura dei malati. A tutela della salute pubblica e con l’obiettivo di sensibilizzare le persone rispetto all’importanza di proteggere se stessi e gli altri, la manifestazione in programma sabato 24 e domenica 25 ottobre a Sondrio ha fatto della sicurezza il suo manifesto, adottando un protocollo generale e le regole più restrittive per tutti i partecipanti ai diversi momenti, secondo quanto prescritto da Aci Sport e recependo la normativa vigente, compresi il più recente Decreto del presidente del Consiglio e le due ordinanze di Regione Lombardia. 

Al pari del Giro d’Italia, l’altro evento sportivo che ha toccato la Valtellina in questa settimana, anche Valtellina EcoGreen, quale gara a carattere nazionale, si svolge regolarmente, ma senza pubblico né eventi collaterali e nel più assoluto rispetto dei protocolli di sicurezza delle federazioni nazionale e internazionale. 

Il Campionato nazionale non si può fermare e l’impegno assunto da Aci Sondrio con la federazione nazionale deve essere mantenuto, anche in questa fase critica, ma tutto è stato accuratamente pianificato. 

I membri degli equipaggi dovranno indossare mascherina, guanti e occhiali, la sosta delle auto in piazza Garibaldi sarà in regime di parco chiuso con una durata limitata. In quest’area protetta è previsto un passaggio pedonale con distanziamento di due metri, il doppio di quanto consigliato, con obbligo di mascherina e di disinfezione delle mani. In un’apposita “Area triage” si procederà alla misurazione della temperatura da parte di personale addestrato, eventuali persone sintomatiche saranno isolate in una zona dedicata e subito segnalate al medico di gara. Per comunicazioni in merito è stata creata un’apposita casella di posta elettronica: presidiocovid19@acisondrio.it

Analogamente al Giro d’Italia, non sono stati previsti spalti né sedute per partenze e arrivi e la gara si svolge su strade aperte lungo un percorso di 140 chilometri. Il webinar “Best practice di eco mobility” si terrà a porte chiuse e con interviste a un solo protagonista alla volta: potrà essere seguito in diretta, oppure in differita, sui social e sul sito www.valtellinaecogreen.it. Servirà a informare gli appassionati ma anche a richiamare l’attenzione sull’importanza di adottare tutte le misure di sicurezza per contenere il contagio dal coronavirus.

Gli organizzatori di Aci Sondrio stanno definendo gli ultimi dettagli in vista della due giorni motoristica che riporta la Valtellina in un circuito nazionale e che contribuirà a sostenere il lavoro di medici e infermieri impegnati nelle strutture sanitarie della provincia di Sondrio. Una doppia sfida: per chi andrà più veloce e per battere la pandemia.

Per informazioni e aggiornamenti consultare il sito www.valtellinaecogreen.it 

Segreteria

segreteria@acisondrio.it

Ufficio stampa

eventi@valtellinaecogreen.it

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews