Domenica 20 settembre 2020 il Cai Valfurva ha organizzato la 31 edizione della Stravalfurva, abbinata al motto “Conosci la Valfurva” per favorire il più possibile la conoscenza della località turistica, meta apprezzata di relax e svago in ogni stagione. La grande varietà del territorio si apre a moltissime possibilità, non solo per gli amanti delle escursioni o dello sport, ma anche per chi vuole approfondire le tematiche storiche.

Il programma di quest’anno ha portato i partecipanti lungo il tragitto che dal rifugio Paradiso porta all’ex  ristoro Alpenrose, di qui alla località Malerba e discesa all’alpe Sclanera, dove il bel tempo ha favorito la merenda al sacco in compagnia. Quindi si è rientrati al rifugio Paradiso dove don Mario ha celebrato la messa. Un’erscursione molto interessante dal punto di vista paesaggistico, naturalistico e storico, grazie all’accompagnamento di Giuseppe Cola.

La giornata è riuscita ottimamente organizzata anche per la fattiva collaborazione del Corpo Nazionale Soccorso Alpino (stazione di S. Caterina), del Parco Nazionale dello Stelvio, del comune di valfurva, del BIM Sondrio, dell’IC Martino Anzi di Bormio e di tutti gli operatori locali e commerciali che hanno fornito il loro contributo e ai quali va il ringraziamento di tutti per aver potuto trascorrere queste ore in allegra spensieratezza.

 

Luciano Bertolina

Cai Valfurva

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews