Il futuro dell’ospedale Morelli di Sondalo è ancora nebuloso e le molteplici dichiarazioni istituzionali sul mantenimento dell’attività non valgono a rassicurare la popolazione circa la proclamata efficienza ed efficacia della sanità provinciale. Ecco, quindi, che accanto alle continue prese di posizione di cittadini, associazioni e vari rappresentanti amministrativi, si affianca l’azione del pool giuridico costituito in seno al Comitato pro Morelli, che sta orientando le sue prime azioni operative anche in vista di un’unità d’intenti con quelle realtà locali accomunate dalla stessa preoccupante problematica. A tale proposito l’avv. Trabucchi e il dr. Pradella incontreranno nei prossimi giorni una delegazione della val Brembana “al fine di confrontarsi sugli aspetti giuridici e medici relativi alla questione “sanità di montagna”.

 

Di seguito il comunicato stampa:

Comunicato stampa 4 settembre 2020

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews