In programma c’era la gita alpinistica di due giorni al Castore in Val d’Aosta ma a causa della situazione generata dal coronavirus abbiamo rinunciato e la scelta e’ caduta sul simbolo delle nostre montagne di casa  il PIZZO TRESERO (mt. 3594).  Il ritrovo e’ alle ore 6.00 alla sede CAI, e in breve con le auto si raggiunge il rifugio Berni. Il meteo e’ perfetto, la giornata promette davvero bene. Il gruppo numeroso segue il sentiero per il ponte dell’amicizia (e già che ci siamo, sfruttiamo l’occasione per portare le assi di ricambio per il ponte) e poi saliamo verso il laghetto e il ghiacciaio del Tresero. Quindi, calzati i ramponi e fatte le cordate, proseguiamo verso la vetta raggiunta da tutto il gruppo. Uno spettacolo vedere tutte le cime del Gruppo Ortles Cevedale, Adamello, Presanella, Bernina e soprattutto la nostra bella Valle. La discesa per la stessa via fino al rifugio Berni, dove ci rinfreschiamo con una birra in compagnia dandoci l’arrivederci alle prossime uscite.  Grazie a tutti i partecipanti ed in particolare  alla nostra guida alpina Plamen.  

 

Luciano Bertolina  CAI VALFURVA.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews