FEMMINILE TORNEO INTERREGIONALE UNDER 18 – 7^ GIORNATA A MONZA  

Non conosce soste l’attività femminile che domenica ha visto in campo l’Under 18 nella settima giornata del Torneo Interregionale. Le ragazze della franchigia valtellinese, guidate per l’occasione da Roberto Dal Toè, hanno partecipato al torneo di Monza ottenendo una vittoria e una sconfitta nel girone di qualificazione e poi battendo il Piacenza nella finale per il terzo e quarto posto. Ancora una volta la formazione sondalina ha evidenziato le potenzialità del gruppo, capace di andare in meta con sette ragazze diverse su otto iscritte a referto. Con le ragazze valtellinesi hanno giocato anche alcune atlete del Rovato, per dar modo a tutte le partecipanti al torneo di scendere in campo.

SONDALO – MONZA 30-10 (2 m. Prevostini, 1 m. Da Ronch, Digonzelli, Monaco, Della Vedova)

SONDALO – CUS BRESCIA 20-30 (2 m. Gaglia, 1 m. Cornolti, Digonzelli)

SONDALO – PIACENZA 35-15 (2 m. Digonzelli, 1 m. Da Ronch, Cornolti, Monaco, Gaglia, Della Vedova)

FORMAZIONE: Erica Bulanti, Anna Cornolti, Asia Da Ronch, Elena Della Vedova, Giorgia Digonzelli, Elisa Gaglia, Cristina Monaco, Marianna Prevostini. Allenatore: Roberto Dal Toè

 

UNDER 14 REZZEL, SINERGIE INVERSE

REZZEL 1 – LAINATE 1 (0-31)

REZZEL 1: Abate, Ambrosini, Bigiolli, Branchini, Clement, Clementi, Delisi, Ganassa, Gobbetti, Gorelli, Maffia, Matteri, Monchi, Partesana, Zen. Allenatore: Alessandro Cogliati.

C’è una strana sinergia inversa nella franchigia valtellinese: quando la prima squadra gioca bene e vince, la seconda formazione offre delle prestazioni impalpabili, quando invece è Rezzel 2 a rialzare la testa e a far valere le proprie capacità ecco che la prima squadra mette in campo la controprestazione disputando gare anonime. Questo è quanto successo sabato a Sorico dove l’avversario di turno era il Lainate. La prima squadra, autrice di buone prestazioni nelle ultime uscite, si è crogiolata troppo sugli allori ed ha lasciato campo alle iniziative individuali del Lainate. Dopo un primo tempo equilibrato ma senza azioni di rilievo, chiuso sul 7-0 per gli ospiti, nella ripresa i locali sono letteralmente spariti dal campo subendo quattro mete e consegnando la vittoria ad un Lainate che oltre ad alcune individualità interessanti non appariva certo squadra imbattibile.

 

REZZEL 2 – LAINATE 2 (47-29)

REZZEL 2: Balinetti, Bianchini, A. Borromini, I. Borromini, Buyukcelen, Caspani, Gritciuk, Maiorana, Oggioni, Poletti, Romano, Sala, Spagnoli, Valena, Venturini, Zamboni. Allenatore: Claudio Nobili.

Marcatori: 2 m. Balinetti e Spagnoli, 1 m. Gritciuk, Sala, Borromini, 3 tr. Oggioni e Borromini.

La prestazione con la P maiuscola l’ha invece offerta la seconda squadra, finalmente capace di imporre il proprio gioco e di mantenere la concentrazione fino alla fine. I ragazzi più giovani hanno dimostrato fin dai primi minuti di essere scesi in campo con il piglio giusto e, dopo aver visto i loro compagni sconfitti nella prima gara, hanno raddoppiato gli sforzi per dimostrare il loro valore. Così giocatori che fino alla domenica precedente scendevano in campo solo per onor di firma, si sono trovati ad essere protagonisti ed in questa loro entusiasmate voglia di riscattarsi hanno saputo coinvolgere tutti i loro compagni di squadra. Bravi e tenaci.

Prossimo appuntamento: domenica 1 marzo a Sondalo h. 12.30: REZZEL – RUGBIO

 

CALENDARIO-C2_fase2

 

Aldo Simonelli
Rugby Sondalo – sezione della Polisportiva Sondalo Sport

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews