La Camera di Commercio di Sondrio, in collaborazione con Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo, aderisce al Bando Innovazione delle filiere di economia circolare in Lombardia 2019 – Fase 3.

L’obiettivo del nuovo bando è di favorire concretamente la transizione delle piccole e medie imprese verso un modello di economia circolare, la riqualificazione dei settori e delle filiere e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati attraverso il sostegno a:

  • progetti che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, la riduzione della produzione dei rifiuti;
  • Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia “LCA” (Life Cycle Assessment).

Gli ambiti di intervento assistiti dal bando possono essere associati a tutte le fasi del ciclo di vita della produzione e/o commercializzazione di prodotti e servizi (l’approvvigionamento, il design, la produzione, la distribuzione, il consumo, la raccolta e il riciclo), sia con riguardo alla singola impresa che alla filiera.

Le domande di contributo possono essere presentate in forma singola oppure in modalità aggregata da parte di 3 imprese.

Le imprese devono presentare un progetto esecutivo attinente a uno o più dei seguenti ambiti di intervento:

  • innovazione di prodotto e/o di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse, utilizzo di sottoprodotti in cicli produttivi, riduzione produzione di rifiuti e riuso dei materiali;
  • progettazione e sperimentazione di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento della filiera;
  • sperimentazione e applicazione di strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti ed il miglioramento del loro riutilizzo e della loro riciclabilità (Eco-design);
  • implementazione di strumenti e metodologie per l’uso razionale delle risorse naturali.

Sono ammissibili progetti con importo complessivo di spesa non inferiore a € 40.000, con una intensità dell’agevolazione pari al 40% dei costi ammissibili e un contributo massimo concedibile di € 80.000.

Sono ammissibili a contributo le spese di consulenza (con specifiche esclusioni), investimenti in attrezzature e software, acquisizione di certificazioni ambientali e tecniche, ingegnerizzazione hardware e software, materiali, tutela della proprietà industriale e spese di personale.

Le domande possono essere presentate fino alle ore 12.00 del 13 marzo 2020 esclusivamente tramite modalità telematica.

“Le parole chiave dei modelli di economia circolare sono riuso, ridistribuzione, scambio e utilizzo simultaneo – commenta la presidente Loretta Credaro – per limitare l’apporto di materie prime ed energia in ingresso e minimizzare scarti e perdite, ponendo attenzione alla prevenzione delle esternalità ambientali negative e alla realizzazione di nuovo valore sociale e territoriale. Sono tematiche rispetto alle quali c’è una crescente attenzione, a tutti i livelli. Auspico che le nostre imprese sappiano cogliere l’opportunità che viene offerta da questo bando, condiviso con Regione Lombardia e con le camere di commercio lombarde.”

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Unità Operativa “Progetti di incentivazione e sostegno” (0342/527263 – promozione@so.camcom.it) o visitare il sito camerale (www.so.camcom.gov.it – sezione Contributi e finanziamenti).

 

 

Segreteria Camera di Commercio Sondrio

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews