FEMMINILE COPPA ITALIA DI RUGBY A 7 – 7^ GIORNATA A VERBANIA   

SONDALO – CUS MILANO 30-20 (3 m. Piuselli, 2 m. Pedranzini, 1 m. Galli)

SONDALO – TRADATE 40-10 (2 m. Piuselli e Caterina Prevostini, 1 m. Galli, Bassini, Manzolini, Pedranzini)

SONDALO – VERBANIA 30-20 (2 m. Manzolini, 1 m. Caterina Prevostini, Piuselli, Bassini, Rachele Prevostini)

FORMAZIONE: Francesca Bassini, Cristina Galli, Natalie Piuselli, Rachele Prevostini, Chiara Pedranzini, Lucrezia Manzolini, Caterina Prevostini, Chiara Selva. Allenatore: Ivan Dal Pozzo.

Il comitato organizzatore ci ha provato questa volta a scombussolare le carte della settima giornata di Coppa Italia andata in scena a Verbania, inserendo nel gruppo delle contendenti una formazione del Cus Milano, squadra che milita nella serie A di rugby a XV, ferma per gli impegni della nazionale nel torneo 6 Nazioni. Così invece di un girone a cinque sono stati programmati due gironi da tre, con le milanesi nel girone del Sondalo e subito nel primo incontro. Partita ostica con le milanesi che mettevano in mostra una linea difensiva agguerrita e non permettevano alle valtellinesi di sviluppare il loro gioco fluido e veloce. Per raggiungere la vittoria finale Manzolini e compagne hanno dovuto dare fondo a tutta la loro esperienza e metterci anche quel pizzico di cattiveria che in occasioni del genere non guasta mai. Sulle ali dell’entusiasmo, le sondaline continuavano a macinare gioco brillante anche nella seconda gara con il Tradate, squadra fisica e ben impostata ma non ancora attrezzata per contenere le folate del Ladies Team. Un perentorio 40-10 permetteva alle valtellinesi di giocarsi il torneo con le padrone di casa del Verbania, rinforzate con alcune atlete del Como e vincitrici dell’altro girone. La mancanza di una panchina lunga e la fatica che iniziava a farsi sentire, anche per la lunghissima trasferta di oltre tre ore, costringevano la formazione di Dal Pozzo ad attingere energie negli angoli più nascosti e a fare ricorso ancora una volta alla caparbietà di tutto il gruppo, deciso a lottare fino all’ultimo. Al termine di un incontro molto vivace e combattuto arrivava l’ennesima vittoria per 30-20 che consentiva al Ladies Team di incamerare il settimo torneo consecutivo.

“Ormai siamo diventati la squadra da battere ed ogni torneo ci riserva qualche sorpresa – ha commentato Ivan Dal Pozzo – Oggi tutto il gruppo è stato eccezionale, dagli accompagnatori, sempre pronti a dare il loro supporto organizzativo, alle ragazze che hanno messo in evidenza una volta di più la loro capacità di cambiare strategia a seconda delle esigenze del momento, mantenendo contemporaneamente un’efficacia di gioco sempre ai massimi livelli”.

 

FEMMINILE TORNEO INTERREGIONALE UNDER 16 – 7^ GIORNATA A VILLA CARCINA

BUONA PRESTAZIONE

Sul campo di Villa Carcina sono scese in campo le Under 16 nella settima giornata del Torneo Interregionale. Tre vittorie e due sconfitte il bottino delle ragazze valtellinesi, guidate da Roberto Dal Toè e supportate da alcune atlete del Monza per rimpolpare l’organico. Nella stessa località si è disputato anche un torneo Under 14 al quale ha preso parte la giovane valtellinese Lucia Fazzini a dimostrazione di un movimento in continua crescita.

SONDALO – ORIO 47-33 (4 m. Sciaini, 3 m. prestito Monza)

SONDALO – COLORNO 5-40 (1 m. Sciaini)

SONDALO – CUS BRESCIA A 10-30 (1 m. Maffia e Sciaini)

SONDALO – MANTOVA 40-25 (2 m. Maffia e Sciaini, 4 m. prestito Monza)

SONDALO – CUS BRESCIA B 25-10 (2 m. Maffia e Sciaini, 1 m. prestito Monza)

FORMAZIONE: Sabrina Alencastro, Samanta Branchini, Annika Bricalli, Anna Cornolti, Alice Dioli, Viola Maffia, Marta Mossinelli, Giulia Paini, Melissa Sciaini, Aurora Tavasci Marras, Andrea Violanti. Allenatore: Roberto Dal Toè

 

UNDER 14 REZZEL A VALANGA

RUGBIO 1 – REZZEL 1 (0-87)

REZZEL 1: Ambrosini, Bigiolli, Branchini, Clement, Clementi, Delisi, Della Valle, Ganassa, Maffia, Matteri, Monchi, Partesana, Sala, Spagnoli, Zen. Allenatore: Alessandro Cogliati.

Marcatori: 5 m. Zen, 4 m. Delisi, 1 m. Partesana, Clement, Clementi, Maffia, Monchi, Sala, 4 tr. Matteri, 1 tr. Ambrosini e Zen.

Nella serata di sabato la franchigia valtellinese ha fatto visita con entrambe le formazioni al Rugbio sul campo di Cusago. Per i ragazzi di Rezzel 1 è stata una cavalcata trionfale, favorita anche da un avversario poco consistente, conclusa con la realizzazione di 15 mete. A segno già alla prima azione di gioco con l’ala Zen, gli ospiti hanno approfittato dell’occasione per mettere a punto tutti i meccanismi di gioco, puntando molto sulle aperture al largo che hanno poi dato i frutti sperati con ben nove mete siglate dalle due ali. “La squadra ha acquisito molta sicurezza e personalità e, anche se la partita era facile, non ha mai sollevato il piede dall’acceleratore continuando a proporre gioco e manovre articolate”.

RUGBIO 2 – REZZEL 2 – (0-20)

REZZEL 2: Balinetti, Carella, Caspani, Gobbetti, Gorelli, Gritciuk, Maiorana, Oggioni, Poletti, Romano, Valena, Venturini. Allenatore: Claudio Nobili.

Nella seconda gara i padroni di casa del Rugbio non raggiungevano il numero minimo per cui la gara è stata considerata vinta a tavolino da Rezzel 2. Si è comunque disputata una amichevole a ranghi misti che ancora una volta ha evidenziato i limiti caratteriali delle formazione più giovane che non riesce a fare il salto di qualità anche quando l’avversario non è di quelli impossibili.

Prossimo appuntamento: sabato 2 febbraio a Sorico h. 17.00: REZZEL – LAINATE

 

 

Aldo Simonelli
Rugby Sondalo – sezione della Polisportiva Sondalo Sport

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews