Valdidentro approva il regolamento contro il gioco d’azzardo

 

Durante il Consiglio Comunale di Valdidentro tenutosi lo scorso 26 novembre il gruppo di maggioranza ha approvato un importante regolamento per la prevenzione e il contrasto al disturbo da gioco d’azzardo (D.G.A.).

Il regolamento, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, è nato nell’ambito del progetto seguito dall’Ufficio di Piano della Comunità Montana Alta Valtellina dal titolo “Un’azzardo contro l’azzardo”, finanziato da ATS Montagna con Delibera n. 361 del 06/06/2019.

Il progetto ha visto coinvolti tutti e sei i Comuni del mandamento dell’Alta Valtellina in una serie di iniziative volte a disincentivare il gioco che spesso degenera in dipendenza patologica, come ad esempio l’introduzione di 12 ore di formazione rivolte sia agli amministratori locali che alle forze dell’ordine locale e momenti di formazione rivolte alle fasce di popolazione più fragili, tra i quali anziani e minori.

Il Comune di Valdidentro ha approvato per primo questo regolamento condiviso con gli altri Comuni dell’Alta Valle; entro il 31 dicembre anche le altre amministrazioni comunali facenti parte del mandamento dell’Alta Valtellina andranno ad approvare lo stesso regolamento nei rispettivi consigli comunali.

“La mappatura dei luoghi del gioco ha evidenziato un’offerta ed una fruizione del gioco lecito davvero molto alta, se si pensa che le perdite, escluso il gioco online, per quanto riguarda Valdidentro nel 2018 ammontano a circa 900.000 euro,” sottolinea Elisabetta Gurini, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Valdidentro che ha seguito da vicino questa delicata tematica sociale.

Il gioco produce anche patologie da dipendenza; uno studio, infatti, studia che i giocatori patologici in Valdidentro potrebbero aggirarsi in un numero compreso tra un minimo di 21 ed un massimo di 91 unità.

“Tra i compiti di un Comune rientra anche la tutela della salute dei propri cittadini e proprio per questo motivo l’approvazione del regolamento risulta essere un primo importante passo in questa direzione,” prosegue l’Assessore Gurini.

“L’obiettivo principale del regolamento D.G.A. – sottolinea Moreno Balatti, Consigliere Comunale di Valdidentro che ha seguito insieme all’Assessore Gurini l’iter dell’approvazione del regolamento – è di andare a ridurre gli effetti negativi a favore della salute pubblica, ma anche a favore del risparmio familiare che viene utilizzato da chi soffre di questa patologia. Inoltre tra gli obiettivi rientrano la tutela della continuità affettiva e della serenità domestica, l’integrità del tempo di lavoro, al fine di limitare le conseguenze sociali che ricadono prevalentemente sulle fasce di popolazione psicologicamente più deboli.”

 

Venti27 – Ufficio Stampa

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews