Il Sondrio riacciuffato in exrtemis dal Legnano

Il SONDRIO CALCIO è andato vicinissimo all’impresa ma alla fine ha dovuto “accontentarsi” del pareggio”. Scesa in casa senza lo squalificato Marco D’Amuri, fuori per 3 giornate, e l’acciaccato Luca Di Lauri, in panchina per onor di firma, la formazione allenata da Omar Nordi ha sciorinato un’ottima prestazione mettendo in scacco, per lunghi tratti, i  “lilla” del Legnano, formazione blasonata e che punta quantomeno ai playoff di serie D. Resta un punto importante per i biancazzurri, team che punta alla salvezza e che si ritrova nelle posizioni di medio alta classifica, ma anche un po’ di rammarico. “Avremmo meritato di vincere – dice mister Omar Nordi -, a tratti abbiamo dominato la contesa contro un team fortissimo, uno dei migliori della serie D, che punta al salto di categoria. Peccato, con un pizzico in più di attenzione avremmo potuto portare a casa i tre punti… ma i ragazzi stanno facendo miracoli”.

L’inizio del Sondrio è stato straordinario e al 15′ la formazione del capoluogo di provincia è passata in vantaggio. Palla in profondità per Boni che ha provato a pescare De Respinis in mezzo all’area. Un difensore è però riuscito a rinviare ma la palla è capitata sui piedi di Jamal Idrissi che di prima intenzione ha scaricato un bel tiro, finito alle spalle di Bizzi anche grazie ad una deviazione di un difensore avversario. Il Sondrio ha continuato a giocar bene e al 35′ è andato vicino al raddoppio con una sventola di Ambrosini  dal limite terminata appena a lato alla sinistra del portiere legnanese. Il Legnano, inesistente nel primo tempo, ha provato ad alzare il ritmo ad inizio ripresa ma all’8′ si è ritrovato sotto di due gol. Palla lunga di Panatti per De Respinis, un difensore e il portiere in uscita non si sono capiti e hanno cincischiato permettendo al bomber del Sondrio di intromettersi, di scavalcare con un tocco l’estremo del LEgnano e di depositare la palla in rete per il 2-0. La partita si è però riaperta al 12′. Sfortunato tocco di mano, su un cross dalla sinistra, di un difensore del team di casa e rigore ineccepibile che Cocuzza ha trasformato con freddezza.  Al 28’ gran girata di De Respinis e deviazione in angolo di Bizzi che al 43’ si è dovuto superare per respingere una girata di testa di Fognini. Al 92’ la beffa. Ripartenza del Legnano, palla a Borghi sulla destra. Il laterale ha vinto un rimpallo mettendo al centro per Niculi che di testa ha battuto sul primo palo Guerci firmando il definitivo 2-2.

CLASSIFICA SERIE D (7 giornata): Seregno punti 17, Pro Sesto 16, SONDRIO, Folgore Caratese e Scanzorosciate 14, Legnano 13, NibionnOggiono e Brusaporto 12, Tritium e Arconatese 10, Pone San Pietro e Virtus Ciserano Bergamo 9, Caravaggio 7, Levico Terme 6, Inveruno e Villa Valle 5, Castellanzese, Dro Alto Garda e Milano City 4, Virtus Bolzano 2.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews