Addio a Mr Mapei. Lo Stelvio e l’Alta Valle perdono uno dei suoi benefattori: Giorgio Squinzi

Mi piace ricordarlo con una frase che amava riproporre in ogni circostanza: “…Se solo riuscissimo ad essere più squadra, noi italiani non dovremmo temere nessuno”.

Ed è stato così fin dall’inizio della nostra conoscenza: abbiamo fatto “squadra”. Si saliva allo Stelvio “ASSIEME”, una squadra di amici accomunati dalla medesima grande passione per il ciclismo.

Trascorrevo con lui 3 (anche 4) ore parlando di bici, di vittorie, di campioni e promesse, di calcio, di politica locale e perfino nazionale.

È stato un grande onore Caro Giorgio stare al tuo fianco per aiutarti a compiere quella impresa che, ogni anno, una volta giunti al “nostro” Passo Stelvio, ti riempiva il cuore di emozione  e il viso di sudore e lacrime di gioia.

Ora sei arrivato, Giorgio.

Mi piace pensare che tu abbia raggiunto Aldo (Sassi) e Franco (Ballerini) a quell’ultimo km; loro ti stanno aspettando per pedalare assieme ancora una volta verso il Passo… Squadra per sempre.

 

Un abbraccio di cuore, Mario e tutta l’USB

 

Foto: Armando Trabucchi

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews