Valtellina, Valgerola, chef e cucina rurale e alpina, bene a Gerola Alta il primi due giorni di Gustosando

Gustosando in Valtellina, prima settimana. Sono stati circa 700, 696 per la precisione a conteggi ancora non del tutto chiusi i turisti e i visitatori che hanno scelto il percorso gastronomico e del gusto di Gerola Alta. La grande manifestazione enogastronomica che si tiene in Valtellina vede da ormai tantissimi anni Gerola Alta richiamare palati fini e estimatori dei sapori autentici, elaborati e di tradizione, della migliore cucina alpina lombarda.

Si servivano, nei locali tipici, riscaldati:

Alla Nostra Storia, Ricotta con Miele, Terrina di Maiale con chutney di mele telline, Viulin de Carne seca di produzione artigianale, per i vini Monrose rosato Prevostini, o Drei, Bianco spumante Fay.

Al Valli del Bitto tappa dei primi, Gnocchi di zucca con Guanciale al pepe e Mascherpa stagionata, Pizzoccheri. Vino Inferno Docg Riserva Nera, o Sassella classico Leusciatti.

Al Pizzo tre Signori, il Gran manzo brasato ai Porcini di Gerola con polenta, Vino Sant’Andrea Docg, o Sentimento Tradizionale dalla Coop Terrazze dei Cèch.

Nell’Asilo Vecc, la Degustazione di Bitto e formaggi tipici locali, Vino Sfursat Az Agr. Marsetti, o Sforzato Rupi del Nebbiolo.

Casa Parrocchiale, spazio ai dolci, La Bisciola tipica e gli altri pani e antichi dolci del secolare Forno di Castello. Vini, Sforzato Nera o Vertemate Passito Prevostini.
Casa del Tempo, La Tisana ai sapori di Montagna.

Bar Terry, Il Caffè della Terry.

La Butega, L’amaro o Digestivo valtellinese.

Ai primi commenti, Walter Pasina, responsabile per Ecomuseo Valgerola di Gustosando e dirigente del Consorzio turistico Valtellina Morbegno.

«I conteggi si stanno ultimando – ha detto – il dato conclusivo ci consegna 696 presenze, dovrebbero essere 396 pass e marsupi venduti il sabato e 300 domenica. Erano 586 complessivi lo scorso anno. È vero – ha proseguito – che nel 2018 sul primo fine settimana erano aperti più percorsi, di certo, l’incremento complessivo conforta ed è di110 presenze. Un grosso incremento. Consideriamo del resto – ha precisato – che negli ultimi anni Gustosando a Gerola Alta è sempre aumentato, la gente è contenta, il lavoro e l’impegno dei volontari è massimo, incameriamo apprezzamento. E nel complesso stiamo andando alla grande».

Il prossimo fine settimana si prosegue con gli stessi menù, le coreografie, l’animazione, le decine di volontari in costume.

Ufficio stampa Ecomuseo Valgerola

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews