Il Tennisporting Club di Sondrio è in serie C!

Lunga, faticosa e difficile ma con un lieto fine che ha fatto esplodere di gioia i ragazzi del Tennisporting Club di Sondrio proiettandoli in serie C. Questa è stata, in estrema sintesi, la sfida decisiva, una sorta di finale per la promozione, tra il team sondriese capitanato da Maurizio Salomoni e quello dei mantovani del Tc Suzzara, disputata domenica sui campi del circolo tennistico di via Vanoni a Sondrio. Dopo aver superato per 4-3 i monzesi della Dominante, il team di punta del Tennisporting Club di Sondrio, iscritto alla D1, ha battuto per 4-2, al termine di partite piuttosto “tirate”, l’ottima squadra del Tc Suzzara che, con grande tenacia, ha ceduto solo dopo i due doppi, vinti meritatamente dai due binomi del club del capoluogo. Ma che fatica. L’esordio vincente del giovane Francesco Robustellini (3.3), capace di battere per 6/0, 6/2, Alberto Gecchiere (3.3) e il 2-0 firmato da un super Mattia Bruni (3.1), in grado di avere la meglio per 6/4, 7/6 (5) nei confronti del forte mantovano Tommaso Ripamonti (3.2) hanno fatto pensare a tutti in una sfida piuttosto agevole per la squadra del Tennisporting Club di Sondrio. Ma così non è stato perché il potente Leonardo Manzini (2.7) è riuscito ad avere la meglio su Alessandro Rapella (2.7), col punteggio di 7/6 (3), 6/2, e il buon Marco Brighenti, giocatore molto solido classificato 3.1 ma che gioca un tennis da classifica superiore, ha battuto con un doppio 6/4 Niccolò Silva (2.8) regalando il pari ai mantovani. Tutto si è deciso con le sfide di doppio, specialità molto curata anche nel settore giovanile al Tc Sondrio del presidente Orlando Salomoni e che nelle competizioni a squadre è spesso e volentieri decisiva. Nel primo il maestro Maurizio Salomoni e l’ottimo Alessandro Rapella hanno battuto per 6/4, 6/3 il binomio composto da Tommaso Ripatonda e Bjorn Caci mentre nel secondo il capolavoro l’ha compiuto la coppia Silva – Bruni che, soffrendo il giusto, andando sotto e poi rimontando, ha portato a casa il punto decisivo superando in due tiratissimi set Brughenti e Manzini col punteggio di 6/4, 7/6 (1) e facendo esplodere di gioia i presenti. La serie C è ora realtà!

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews