Il bando si pone l’obiettivo di contribuire alla tutela dell’ambiente, alla salvaguardia delle risorse naturali disponibili, al mantenimento in efficienza di strutture ed infrastrutture presenti nei parchi regionali e al recupero di aree degradate.

Il contributo in capitale a fondo perduto, ai sensi dell’art. 28-sexies della l.r. 34/78, verrà disposto nella misura massima del 100% per gli interventi di rinaturalizzazione o comunque volti al miglioramento e alla conservazione della biodiversità e per gli interventi selvicolturali o di sistemazione idraulico-forestale e nella misura massima del 90% per tutti gli altri interventi ammissibili.

La soglia massima di contribuzione regionale per ciascun parco è definita nelle direttive per l’utilizzazione coordinata delle risorse finanziarie degli enti gestori dei parchi regionali approvate con d.g.r. 4378/2015.

Tale deliberazione prevede per gli interventi di manutenzione straordinaria la suddivisione dei parchi in tre categorie in relazione alla loro estensione. A ciascuna categoria corrisponde una percentuale del contributo complessivo destinato a finanziare il programma di interventi. Le categorie sono le seguenti:
Categoria 1 – Importo massimo euro 172.666,00 per parco (totale categoria euro 1.036.000,00 – 40% del contributo complessivo)
N. 6 Parchi: Valle del Ticino, Orobie Bergamasche, Adamello, Agricolo Sud Milano, Orobie Valtellinesi, Alto Garda bresciano Categoria 2 – Importo massimo euro 129.500,00 per parco (totale Categoria euro 518.000,00 – 20%)
N. 4 Parchi: Adda Sud, Mincio, Oglio Sud e Nord

Categoria 3 – Importo massimo euro 79.692,31 per parco (totale Categoria euro 1.036.00,00 – 40%)
N. 13 Parchi: Valle del Lambro, Serio, Adda Nord, Campo dei Fiori, Grigna, Pineta, Colli Bergamo, Groane, Montevecchia, Monte Netto, Spina Verde, Monte Barro, Nord Milano.

Le risorse saranno impegnate con decreto dirigenziale, entro 60 giorni dalla data di chiusura dell’inserimento delle istanze in Si.Age, previa acquisizione dell’Atto di Accettazione del contributo sottoscritto dal beneficiario. Le liquidazioni a favore dei beneficiari avverranno secondo le seguenti modalità:
– 50% contestualmente all’approvazione del decreto dirigenziale di impegno delle risorse;
– 50%, a saldo, entro 60 giorni dalla presentazione del Certificato di Regolare Esecuzione e della rendicontazione finale delle spese.

Per ulteriori informazioni: www.regione.lombardia.it

Lombardia Notizie

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews