Il Sondrio supera di misura la Virtus Bolzano e vola al secondo posto

Grandissimo Sondrio. Seconda vittoria consecutiva, la prima in casa, per l’undici di Omar Nordi che, mercoledì pomeriggio alla Castellina, ha piegato per 1-0 la Virtus Bolzano al termine di una partita poco spettacolare. Ma l’importante, soprattutto in questo inizio di campionato, è mettere fieno in cascina e il Sondrio per ora sta facendo come e meglio dell’anno scorso grazie ad un’invidiabile solidità difensiva e al giusto cinismo. Se nel primo tempo la Virtus Bolzano, pur rendendosi poco pericolosa, si è fatta preferire sotto l’aspetto del gioco espresso, nella ripresa il Sondrio ha alzato il ritmo, è passato in vantaggio e ha poi legittimato i tre punti sfiorando anche il raddoppio. La cronaca.  Avvio dei bolzanini con Koni che dopo 60″ spaventa la Castellina con un tiro di destro a giro da 20 metri appena a lato. AMa al 10′ è arrivata la replica del Sondrio con D’Amuri che ha rubato palla e ha messo al centro per Drovetti, controllo e tiro in porta troppo centrale e per Weis è stato facile respingere. Nel finale sempre il pericoloso Koni ha saltato il suo marcatore porgendo la palla a Forti che ha calciato però tra le braccia di Guerci da buonissima posizione. Nel secondo tempo il Sondrio ha giocato meglio, con più determinazione, e con un grande pressing delle punte, di un fantastico D’Amuri (migliore in campo) in particolare, ha messo in difficoltà la Virtus Bolzano. Al 12’ l’episodio che ha deciso il match. Rilancio di Guerci per D’Amuri che ha protetto la palla in maniera perfetta e si è girato verso la porta ma al momento di calciare è stato trattenuto vistosamente da un difensore avversario per un rigore piuttosto netto. Dal dischetto lo specialista De Respinis (nella foto) non ha sbagliato mandando il pallone a destra e il portiere a sinistra e segnando il 3 gol di questo ottimo avvio di stagione. Di lì in poi i padroni di casa hanno preso coraggio contenendo gli sterili attacchi degli ospiti. Al 27’ gran ripartenza del Sondrio, De Respinis mette una palla filtrante per Ayoub che, pur potendo calciare, la rimette al centro per lo stesso De Respinis, bel tiro di sinistro in acrobazia del bomber e palla che si è stampata sul palo. L’ultima emozione al 39’ con D’Amuri che è entrato in area da sinistra e ha calciato in rete chiamando al difficile intervento di piede di Weis. Nel finale di mister Nordi e del preparatore atletico Gatti per proteste.

CLASSIFICA Girone B serie D (3 giornata): Seregno punti 9, SONDRIO, Tritium, Scanzorosciate e Folgore Caratese 7, Pro Sesto 6, Legnano, Ponte San Pietro e Virtus Ciserano Bergamo 5, Nibionnoggiono, Dro Alto Garda e Levico Terme 4, Brusaporto, Inveruno e Villa Valle 3, Milano City, Arconatese e Caravaggio 1, Virtus Bolzano e Castellanzese 0.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews