Oga festeggia il suo Re!

Dici Oga e automaticamente dici “persighin”! Il piccolo fungo giallognolo di cui sono ricchi i boschi nei dintorni del paese diventa il protagonista indiscusso di una sagra che ogni anno registra il tutto esaurito e supera le 800 presenze, un record per una manifestazione nata all’ombra del campanile di S. Lorenzo e cresciuta di anno in anno arricchendosi di attività collaterali apprezzate da turisti e residenti. L’edizione 2019 ripresenta le degustazioni di piatti tipici e particolari –  andate in scena ieri sera – l’attività didattica nell’azienda agricola “Al Taulà” con mungitura  manuale dal vivo delle mucche (un mestiere quasi “in via d’estinzione”, sostituito dalle mungicitrici meccaniche…), laboratori creativi per bambini, mercatini artigianali, concerto della Filarmonica Bormiese e la novità di quest’anno è la presentazione del libro “Ti seguirò ovunque giocherai”, dedicato a tutti gli amanti di calcio e in particolare della “Vecchia Signora”, con gustosi episodi raccontati dagli autori, due ragazzi di Tirano.

 

Anna

Sagra_del_Persighin-Locandina

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews