La notte del luppolo all’Aprica

Venerdì 9 agosto Aprica ripropone, dopo la ben riuscita edizione zero dell’estate 2018, la Notte del luppolo: una serata interamente dedicata alle birre prodotte in zona. Ma non chiamatela festa della birra! Si tratta della degustazione di circa 40 prodotti artigianali proposti da 9 diversi birrifici in un percorso che si snoda lungo via Europa. Negli ultimi anni è cresciuto l’interesse da parte del pubblico per le birre di qualità da un lato e di appassionati produttori dall’altro. Ecco perché si intende dare risalto alle realtà locali più o meno piccole che si impegnano nella realizzazione di birre speciali (la birra al miele, per dirne una) con l’utilizzo di materie prime naturali attentamente selezionate.

Gli onori di casa li fa il birrificio di Aprica “1212” di Claudio Plona, per tutti “il Clio”, eclettico personaggio che si è inventato le “Magnolta”, “Palabione” e “Baradello”. Gli altri mastri birrai sono tutti produttori valtellinesi e uno camuno.

La serata si prospetta lunga e ricca, non solo di birra: oltre alle bionde (ma anche rosse, ambrate, scure, doppio malto, di frumento, alla segale, e chissà cos’altro…) street food con un occhio particolare alle specialità valtellinesi. E ancora: artisti di strada, mercatini e musica dal vivo con, tra gli altri, i “Luppoli mannari” che non possono certo mancare!

 

Tourist Infopoint Aprica
Corso Roma 150 – 23031 Aprica SO

 

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews