Nella ricorrenza della 73^ Festa della Repubblica, ANMIC Sondrio e ANMIC Bergamo hanno premiato a Sondrio – e contemporaneamente a Bergamo, dove erano presenti il Presidente Moretti e delegati provinciali della scuola – gli studenti, autori delle opere inerenti al concorso di idee “Accendi … la testa e poi inizia a guidare”, promosso da ANMIC Bergamo e subito adottato dalla Prefettura – guidata dal Prefetto Paola Spena – e da ANMIC di Sondrio.

I riconoscimenti sono stati consegnati dalla Vice Presidente di ANMIC Sondrio – Dr.ssa Carla Cattone – che si è detta “molto contenta ed orgogliosa di premiare davanti alle Autorità, ai rappresentanti delle Istituzioni, delle Forze dell’Ordine, ai protagonisti del mondo Scuola, del Lavoro, della società civile e delle Associazioni di volontariato gli studenti e gli Istituti scolastici provinciali che hanno partecipato a questo concorso: Liceo Scientifico “Carlo Donegani” di Sondrio; Istituto Tecnico Agrario “Giuseppe Piazzi” di Sondrio; Istituto Superiore “Balilla Pinchetti” di Tirano; Istituto Tecnico “Alberto De Simoni” di Sondrio”.

ANMIC – che tutela e rappresenta gli interessi morali ed economici degli invalidi civili – ha voluto promuovere il diffondere della cultura e della buona pratica in tema di sicurezza stradale rivolta ai giovani.

Visto il profondo legame che lega ANMIC, alla realtà e ai territori in cui opera, il Presidente ANMIC Sondrio – Gerardo Moretti – ha da subito condiviso e sostenuto questa campagna educativa con l’obiettivo di dare maggiore visibilità ed interesse a questa fondamentale tematica.

Nella giornata commemorativa del 2 giugno, emblema della storia italiana i rappresentanti dello Stato e i giovani studenti, che si sono impegnati nella diffusione della cultura della sicurezza stradale, hanno offerto l’occasione per riflettere sulla necessità di affrontare questo importante tema in modo collaborativo e in sintonia con quanto dichiarato dall’articolo 32 della nostra Costituzione, che riconosce la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività.

 

Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili – Sede Provinciale di Sondrio

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews