Le regole della buona educazione in internet e nei social: cyberbullismo e socialità reale e virtuale

Il giorno 19 febbraio, alle ore 20.45, presso il teatro San Giovanni Bosco di Berbenno in Valtellina, si terrà l’ultima serata del ciclo “Per fare un bambino ci vuole un villaggio” sul tema “Le regole della buona educazione in internet e nei social: cyberbullismo e socialità reale e virtuale”, ospite la dott.ssa Manuela Ponti, psicologa.
Questa 4^ edizione del ciclo sull’educazione ha ottenuto un grande successo di pubblico ed interesse presso le istituzioni politiche locali, i vicariati di Sondrio, Berbenno e Tresivio ed altre istituzioni scolastiche e religiose.
Circa ottanta gli insegnanti iscritti al ciclo di incontri ed una media di 130 presenze per incontro.
L’ultima serata tratterà temi di estrema attualità quali il cyberbullismo e la socialità virtuale.
Il primo argomento porta immediatamente il pensiero alle brutte cronache che parlano di atti di bullismo ripresi in video e diffusi in rete, di video osé ingenuamente registrati e dati ad amici che poi li diffondono in rete, i veri e propri linciaggi o dileggi sui social network di cui sono vittime un numero non trascurabile di giovani.
Dietro a questo lato oscuro, c’è un nuovo modo di vivere la socialità: quella mediata dai social network.
La novità e le potenzialità di questi strumenti impongono una nuova coscienza educativa, l’aggiunta di nuovi capitoli a quel “Galateo” da cui siamo partiti lo scorso settembre.
Ce ne parlerà la psicologa dott.ssa Manuela Ponti esperta delle tematiche relative alla “rete”.

Per il Comitato difendiamo i Nostri Figli – Family Day di Sondrio
Silvio Ciccarone e Gianantonio Spagnolin – [email protected]

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews