Gli Universi Femminili attraversano la Storia con Christine de Pizan

Nella cornice del Maggio dei Libri martedì 8 maggio, ore 20.45 alla Biblioteca Arcari, l’interessante libro della medievalista Maria Giuseppina Muzzarelli “Un’italiana alla corte di Francia: Christine de Pizan, intellettuale e donna” riporta indietro nei secoli tratteggiando la storia esemplare della più nota fra le scrittrici laiche del tardo Medioevo. Christine De Pizan (1365-1431 circa), poetessa e filosofa, coeva di Dante, di origine italiana ma vissuta in Francia, ritenuta in qualche modo antesignana del movimento femminista e certamente prima donna europea a vivere di scrittura.

Ha scritto Christine de Pizan (1365-1431 ca) nella sua opera più importante, La città delle dame (1404-5) che “se ci fosse l’usanza di mandare le bambine a scuola e di insegnare loro le scienze come si fa con i bambini, imparerebbero altrettanto bene”. Probabilmente è stata la prima ad esprimersi al riguardo con tanta chiarezza. Dotata di fine sarcasmo, dotta e curiosa, Christine De Pizan è stata la prima donna a scrivere un trattato di cavalleria, la prima storica autrice della biografia del re di Francia Carlo V, la prima intellettuale di professione.

Come ha potuto verificarsi un fenomeno del genere? Chi era esattamente questa donna nata in Italia e vissuta in Francia? Con quali fatti storici si è incrociata e che eredità ci ha lasciato?

 

Maria Giuseppina Muzzarelli presenterà un breve ritratto della vita e dell’opera di questa donna fuori dal comune cui ha dedicato uno dei suoi libri. Professoressa ordinaria all’Università di Bologna, Muzzarelli insegna Storia medievale, Storica della città e Storia del costume e della moda, e si occupa in particolare di storia della cultura, della mentalità e della società. Segue temi connessi all’etica economica e alla storia delle donne occupandosi in particolare di alcuni nessi, fra le donne e il lavoro, fra le donne e il cibo. Fra le sue pubblicazioni: Il denaro e la salvezza. L’invenzione del Monte di Pietà (2001), Donne e cibo (con F.Tarozzi, 2003), Un’italiana alla corte di Francia: Christine de Pizan, intellettuale e donna (2007), Nelle mani delle donne: nutrire, guarire e avvelenare (2013), A capo coperto storie di donne e di veli (2016).

È stata vicepresidente della Regione Emilia-Romagna e Assessore all’Europa, alla Cooperazione Internazionale e alle Pari Opportunità dal marzo 2009 al maggio 2010.

Universi Femminili è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Tirano nell’ambito dell’iniziativa regionale “Progettare la Parità in Lombardia”, in collaborazione con l’Associazione Culturale Bradamante, l’Istituto di Istruzione Superiore “Pinchetti”, l’Associazione Amici di Rosa Genoni, lo SPI-CGIL e il Cineclub Overlook Tirano. Con il patrocinio della Consigliera di Parità della Provincia di Sondrio.

 

Info: Biblioteca Arcari Tirano 0342 702572 – [email protected]

 

Dott. Manuel Piardi

Ufficio Stampa

Comune di Tirano

mob. +39 349 5980929

e-mail: [email protected]

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews