Sondalo incontra: per far conoscere e valorizzare il patrimonio storico, artistico e ambientale

Annibale Salsa ha inaugurato uno dei tradizionali appuntamenti culturali dell’Alta Valtellina, la rassegna estiva di conferenze “Sondalo incontra…”, promossa dal Comune di Sondalo e Biblioteca civica, in collaborazione con il Centro Studi Storici Alta Valtellina e l’Associazione culturale Terraceleste e con il Patrocinio dell’ASST Valtellina e Alto Lario, il Parco Nazionale dello Stelvio e il Museo dei Sanatori di Sondalo.
La rassegna, nata con lo scopo di far conoscere e valorizzare il patrimonio storico, artistico e ambientale che caratterizza il nostro territorio, nelle sue edizioni, ha riscosso un interesse sempre maggiore da parte del pubblico e degli appassionati, grazie al prestigio dei relatori che si sono alternarti nel corso degli anni.
La IX edizione, vuole mantenere alto il livello qualitativo e propone un calendario di sette appuntamenti con illustri conferenzieri, che tratteranno diversi argomenti incentrati sul nostro territorio e non solo, come da tradizione.
La rassegna – come detto – è stata inaugurata da Annibale Salsa, Antropologo, già Presidente del Club Alpino Italiano e Presidente del Comitato Scientifico di Accademia della Montagna del Trentino, che durante la giornata di apertura della stagione culturale estiva al Villaggio Morelli, tenutasi martedì 26 giugno, ha trattato un tema di grande interesse: Dalla selva al bosco, dall’estraneità all’addomesticamento. Trasformazioni culturali nel simbolismo della foresta
Il secondo appuntamento è previsto per martedì 4 luglio, presso la sala convegni del Museo dei Sanatori, con Rita Pezzola, Archivista Aliter sas, di Morbegno che terrà una serata incentrata sugli Archivi e archivisti al Villaggio Sanatoriale di Sondalo; Primi esiti di un progetto di ricerca.
L’Appuntamento è inserito anche nel calendario degli eventi estivi per la valorizzazione del complesso monumentale e architettonico del Villaggio Morelli e degli altri ex sanatori presenti a Sondalo. Venerdì 7 luglio, presso la sala Consiglio del Municipio, in occasione del 30° anniversario della frana e dell’alluvione in Valtellina, ci sarà una serata molto suggestiva con l’attore Carlo Arrigoni, dal titolo: Acqua violenta. Letture sceniche con musiche e temi sonori di Dalila Maniaci e Ivan Maddio.
Martedì 18 luglio, alle ore 18, presso il Museo dei Sanatori, ci sarà il gradito ritorno di Enrico Bendetti “Beno” alpinista, scrittore e direttore della rivista “Le Montagne Divertenti” che terrà una conferenza dal titolo Safari Alpino.
Si prosegue martedì 1 Agosto, con Massimo Della Misericordia, Professore Associato di Storia Medievale, dell’Università Bicocca di Milano, che terrà l’interessante simposio Paesaggi di montagna nella storia: Sondalo e le Alpi fra medioevo ed età moderna, presso la sala del comune.
Il penultimo appuntamento è in calendario martedì 8 agosto, sempre presso la Sala Consiglio del Municipio di Sondalo e vedrà tre ospiti d’eccezione: Luisa Bonesio, Geofilosofa, dell’Università degli studi di Pavia e direttrice del Museo dei Sanatori di Sondalo, Giacomo Menini, architetto del Politecnico di Milano e Leandro Schena, Francesista, già Direttore dell’Istituto di Lingue della Facoltà di Economia e del Centro Linguistico Università Bocconi, con la loro conferenza dal titolo L’aria delle vette. Durante la serata ci sarà la presentazione dei volumi del Centro Studi Storici Alta Valtellina: Memorie dell’Aria in Alta Valle (Bormio 2017) e Memorie sulla difesa dello Stelvio nel 1866 (di P. Pedranzini – Bormio 2016).
Il ciclo di conferenze, si conclude martedì 22 agosto, con Francesca Rastelli, Dottoressa in Scienze Umane dell’Ambiente che ci parlerà de La presenza del lupo sulle Alpi e in Valtellina. Biologia, monitoraggio, storia e gestione dei conflitti con l’uomo.
L’ingresso a tutte le serata è libero.

conferenze-2017-sondalo

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews