Eusalp: approvata la dichiarazione congiunta della “macroregione alpina”

“Collaborazione, dialogo e coraggio sono i termini che devono ispirare l’azione della Strategia per il prossimo futuro. Oggi approviamo la Dichiarazione congiunta che individua gli obiettivi e linee guida di lavoro per l’anno 2017. Si tratta di un documento che, pur nascendo da un’idea della Baviera, ha accolto e sintetizzato le osservazioni giunte dalle altre Regioni. Mi auguro che lo spirito di collaborazione che ha guidato sinora i vertici politici, tecnici e amministrativi della Macroregione continui e, anzi, si rafforzi”.
Lo ha detto il sottosegretario di Regione Lombardia ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione alpina (Eusalp), Quattro motori per l’Europa e Programmazione negoziata Ugo Parolo, a Rottach-Egern, in Baviera (D), all’Assemblea generale di Eusalp.
Durante l’Assemblea, che si è svolta a un anno dal lancio ufficiale della Strategia avvenuta il 25 gennaio 2016 a Brdo (Slovenia), è stata approvata una Dichiarazione congiunta, che ha anche ufficializzato il passaggio di presidenza dalla Slovenia – che Parolo ha ringraziato “per aver accompagnato Eusalp durante questo primo anno di lavoro, intenso e positivo” – alla Baviera
per l’anno 2017.
EUSALP NASCE ‘DAL BASSO’, DAI CITTADINI – “Lo abbiamo ricordato tante volte: la Macroregione nasce ‘dal basso’, dai nostri cittadini, che ci chiedono risposte concrete per soddisfare i più elementari bisogni di lavorare, muoversi e vivere in un ambiente sano – ha proseguito il sottosegretario -. E’ fondamentale, allora, dialogare con i cittadini, raccontare quello che stiamo facendo, informare sui progetti, affinché Eusalp non rimanga un organismo estraneo al contesto da cui origina. In questo senso, considero fondamentale investire nella comunicazione – ha aggiunto -: alcuni Action Group lo stanno già facendo; noi, rappresentanti politici, dobbiamo impegnarci allo stesso modo. Così come dobbiamo essere determinati nel portare avanti questo grande progetto insieme, grazie al sostegno dei rappresentanti delle Istituzioni europee e al lavoro prezioso degli Action Group, che, con appassionata dedizione, stanno lavorando per il futuro della Macroregione Alpina”.
parolo-eusalpEUSALP SIA TRA STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE UE – “Regione Lombardia è la coordinatrice delle Regioni italiane in Eusalp e sostiene che la Macroregione alpina sia inserita negli strumenti di programmazione europei, in particolare nelle politiche di coesione post 2020. Come Lombardia – ha concluso Parolo – auspichiamo che l’Italia possa confermare una candidatura alla
Presidenza di turno di Eusalp per il 2019″.

EUSALP: ASSEMBLEA GENERALE E DICHIARAZIONE CONGIUNTA
Nel corso dei lavori dell’Assemblea generale di Eusalp che si è svolta a Rottach Egern, in Baviera, è stata approvata una Dichiarazione congiunta, che prende atto dell’attività sinora svolta e assegna alla Baviera la presidenza della Strategia per l’anno 2017.
La Dichiarazione, in particolare, recepisce gli obiettivi di lavoro della Presidenza bavarese che saranno, in particolare, diretti a:

  • – assicurare pari accesso alle opportunità di lavoro e accrescere la competitività delle Regioni;
  • – assicurare accessibilità sostenibile interna e esterna per tutti;
  • – creare un ecosistema inclusivo per tutti e assicurare soluzioni energetiche rinnovabili per il futuro.

La Dichiarazione, inoltre:

  • – impegna gli Action Groups a informare regolarmente l’Executive Board sullo sviluppo delle azioni e il raggiungimento degli obiettivi di cui all’Action Plan; a sua volta, l’Executive Board
    dovra’ informare l’Assemblea Generale;
  • – riconosce che AlpGov (progetto supportato all’interno del Programma spazio alpino), assicurando il necessario supporto finanziario al lavoro degli Action Groups, merita attenzione da tutti i partner della Strategia;
  • – accoglie la proposta del Tirolo di assumere la presidenza per il 2018 e anticipa l’interesse dell’Italia ad assumere la presidenza nel 2019.

L’ASSEMBLEA GENERALE – L’Assemblea Generale di Eusalp, composta dai vertici politici delle 48 regioni, oltre a Liechtenstein e Slovenia, è l’organo responsabile di predisporre le linee guida politiche di Eusalp. Essa si riunisce in plenaria una volta all’anno, ovvero tutte le volte in cui sia necessario dare nuovo impulso politico alla Strategia. L’Assemblea generale si è riunita, la prima volta, il 25 gennaio 2016 a Brdo, in Slovenia: in quell’occasione i rappresentanti delle regioni hanno assegnato all’Assemblea il ruolo politico-strategico di Eusalp, confermato la nomina degli Action Group Leader, riconosciuto il ruolo degli Action Group per l’effettiva implementazione della Strategia e affidato la presidenza dell’Assemblea Generale alla Slovenia per il 2016 e alla Baviera per il 2017. Per la presidenza 2018, in quella occasione, si era candidato il Tirolo.

arn©(Lnews)

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews