Sci alpinismo: titoli italiani individuali a Roberta Pedranzini e Michele Boscacci

Michele Boscacci si ripete e dopo il titolo nella prova vertical conquista anche il tricolore nel campionato italiano individuale, vincendo la Skialprace Ahrntal, la gara della Valle Aurina, andata in scena nel comprensorio sciistico di Speikboden. Sul secondo gradino del podio, e restiamo in vale, sale il forbasco Robert Antonioli che precede sul podio Filippo Barazzuol. Quinta posizione per il bormino Lorenzo Holzknecht; oltre la trentesima posizione Luca De Maron (Sondalo) e Christian Pini (Albosaggia)
Ancora valtellina ai vertici nella gara femminile con la affermazione della bormina Roberta Pedranzini che ha preceduto Katia Tomatis e Alba De Silvestro (prima nella classifica Espoir). Al maschile, tra gli Espoir, Federico Nicolini precede Nicola Pedergnana e William Boffelli. 8° e 9° Alessandro Cioccarelli e Francesco Leoni (Albosaggia) con Luca Faifer (Alta Valtellina) al 12° posto; Marco Gusmeroli (Valtartano) è 15°, Edoardo Gianoli (Albosaggia) 21°,
Nei Master vittoria di Dino Sala (Sondalo) su Graziano Boscacci (Albosaggia) e Anton Steiner (in classifica anche Roberto Corazza della Valtartano, Luca Bertolina del club di Sondalo e Corrado Gusmeroli ancora Valtartano); al femminile vittoria di Monica Sartogo su Astrid Renzler e Marianne Moretti.
La gara giovanile era valida per la Coppa Italia. Tra gli Junior vittoria di Davide Magnini sui portacolori dell’Alta Valtellina Nicolò e Pietro Canclini. 5° posto per Andrea Prandi (Alta Valtellina) e 7° per il compagno di team Stefano Confortola; Thomas Muscetti (Sondalo) chiude al 13° posto. In classifica anche Matteo Gadaldi (Albosaggia), Luigi Cristani (Sondalo), Pietro Giacomelli e Nicolas Rodigari (Alta Valtellina), Matteo e Andrea Greco (Sondalo). Nella prova femminile vittoria di Giulia Murada della Polisportiva Albosaggia su Laura Corazza e Giulia Compagnoni di Valfurva. Sesta Camilla Rodigari (Alta Valtellina), nona Elisa Pedronilini (Albosaggia), undicesima Francesca Cattaneo (Alta Valtellina); oltre la 15^ posizione ecco Giulia Gherardi (Albosaggia), Marta Biffi e Beatrice Besseghini (Sondalo), Francesca Sambrizzi (Alta Valtellina), Anna Casolini (Sondalo), Alice Canclini (Alta Valtellina).
Tra i Cadetti a segno Sebastien Guichardaz sul gemello Fabien con terzo Daniele Corazza; 4° Giovanni Rossi (Lanzada), 5° Marcello Muscetti (Sondalo), 6° e 7° Federico Gusmeroli e Alessandro Gadola (Valtartano). 10 Simone Antonioli (Alta Valtellina) che precede nell’ordine Simone Zubiani (Sondalo), Matteo Folini (Albosaggia), Davide Cantoni (Alta Valtellina). Oltre la 15^ posizione (vedi classifica allegata) il resto della nutrita pattuglia valtellinese.
Nella gara rosa affermazione della giovanissima di Valfurva, Samantha Bertolina che ha preceduto Valeria Pasquazzo e Valentina Giorgi; 6^ Desirée Franzini (Sondalo), 8^ Anna Folini (Albosaggia), 9^ Francesca Cristani (Sondalo), 11^ Maria Gasperi (Alta Valtellina) e 12^ Giulia Giudici (Sondalo). Non è partita Jenny Antonioli (Alta Valtellina).

Il commento del mister
La Skialprace Ahrntal era anche l’ultimo test prima del debutto di Coppa del Mondo. «È stata una bella gara – ha dichiarato a skialper.it il tecnico azzurro Stefano Bendetti – viste le condizioni di innevamento. Un circuito da ripetere quattro volte per l’assoluta maschile, tre per quella femminile. Ma le difficoltà tecniche non sono mancate soprattutto in discesa, con tratti davvero insidiosi. C’era il sole, ma spesso saliva la nebbia e qualche atleta se l’è trovata proprio in discesa. Indicazioni? Miky Boscacci sta dimostrando di essere in condizione incredibile in questo avvio di stagione, Antonioli sempre costante e bella prova di Barazzuol. Lenzi non è ancora al massimo della forma dopo il problema alla schiena: ha provato a tenere il ritmo in avvio, poi ha deciso di mollare, dopo un problema in discesa. Mi sono piaciuti anche gli Espoir: Nicolini, Pedergnana e Maguet sono molto vicini e hanno fatto una prova tiratissima. A livello femminile, Roberta Pedranzini ha dimostrato ancora una volta la sua forza: ha scelto di non gareggiare in Coppa, soprattutto di non fare più lunghe trasferte, ma resta sempre tra le più competitive. Katia Tomatis si è confermata, e lo stesso vale per Alba De Silvestro che ha davvero fatto un salto di qualità. Elena Nicolini e Martina Valmassoi erano tra le prime in avvio, poi hanno avuto problemi in discesa. A livello giovanile (dove la gara era prova di Coppa Italia, ndr) Davide Magnini ha vinto con largo margine, bene anche Giulia Murada prima nella gara rosa».
Nelle prossime ore lo staff tecnico azzurro diramerà le convocazioni per le gare di Coppa del Mondo ad Andorra.

CLASSIFICHE COMPLETE

Tutti i podi

Categoria Cadetti maschili
1. Guichardaz Sebastien (pettorale 425)
2. Guichardaz Fabien (424)
3. Corazza Daniele (458)
Categoria Cadetti femminile
1. Bertolina Samantha (443)
2. Pasquazzo Valeria (464)
3. Giorgi Valentina (436)
Categoria Juniores femminile
1. Murada Giulia (406)
2. Laura Corazza (419)
3. Giulia Compagnoni (408)
Categoria Juniores maschile
1. Magnini Davide (335)
2. Canclini Nicolò (340)
3. Canclini Pietro (341)
Categoria Senior maschile
1. Boscacci Michele (4)
2. Antonioli Roberto (2)
3. Barazzuol Filippo (137)
Categoria Senior femminile
1. Pedranzini Roberta (313)
2. Tomatis Katia (300)
3. De Silvestro Alba (303)
Categoria Master femminile
1. Sartogo Monica (319)
2. Renzler Astrid (312)
3. Moretti Marianne (311)
Categoria Espoir maschile
1. Nicolini Federico
2. Pedergnana Nicola
3. Boffelli William
Categoria Master maschile
1. Sala Dino
2. Boscacci Graziano
3. Steiner Anton
Categoria Espoir femminile
1. De Silvestro Alba

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews