Magnifica Terra 2015: il Festival apre nel segno della storia dello Stelvio

L’inizio del Festival della Cultura di montagna è stato molto apprezzato dal pubblico, numeroso e interessato, che presso la sala della Banca Popolare di Sondrio a Bormio ha potuto assistere a una proiezione di immagini originali risalenti alla Prima Guerra Mondiale. Il sig. Rodolfo Ondertoller appassionato di storia locale e conoscitore delle nostre montagne ha ripercorso gli anni della Grande Guerra 1915 -1918 (dallo scoppio del conflitto fino alla firma dell’armistizio del 3 novembre 1918) grazie alla documentazione fotografica dell’epoca che testimonia passo a passo lo svolgersi degli avvenimenti bellici dalle strategie difensive alla tattica di avanzamento sul lungo fronte del Passo dello Stelvio, in Alta Valtellina.
L’apertura di serata è stata condotta dal direttore del Festival, Prof. Filippo Zolezzi e dal sindaco di Bormio Dott. Occhi, con la presentazione degli elaborati delle scuole che han-no partecipato al concorso indetto dall’associazione culturale La Magnifica Terra in occasione delle celebrazioni del centenario della Grande Guerra e di seguito la premiazione dei commercianti che hanno raccolto l’invito a realizzare le vetrine dei negozi sempre sullo stesso tema. Le vetrine sono state allestite proprio in occasione della settimana del Festival e quindi sono ancora visibili passeggiando in Via Roma a Bormio. Qui si trovano i tre premiati: 1° class. Pasticceria Pozzi, 2° class. Kammi, 3° class. Orotrab. La serata si è conclusa con un breve concerto del Coro La Bajona, immancabili le canzoni e i ritornelli più famosi del repertorio alpino…un vero tuffo nella storia, nel passato e nei ricordi che per fortuna vengono mantenuti e valorizzati.

La Magnifica Terra

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews