Soccorso Clown: successo per l’evento “Stelvio Challenge 2015”

Giornate climaticamente perfette, scenari unici ed irripetibili, un fascino indiscusso per tutti gli amanti della bicicletta ed una missione solidale a cui un numero crescente di persone partecipa ogni anno. Stiamo parlando dell’evento “Stelvio Challenge”, organizzato dalla Associazione Soccorso Clown per promuovere l’attività svolta negli ospedali con i pazienti più piccoli, per comunicare le più diverse esperienze e per sensibilizzare più persone possibile.
Da alcuni anni, ad inizio estate, Bormio, l’Alta Valtellina e naturalmente lo Stelvio sono teatro dell’evento che, quest’anno, ha registrato (per quanto riguarda la salita al passo in programma venerdì 26 giugno 2015) oltre 150 ciclisti, per la maggior parte olandesi, ma anche alcuni italiani (molti di più rispetto alle edizioni precedenti).

Al via, dalla Piazza del Kuerc, il sindaco di Bormio ha salutato i partecipanti mentre uno dei responsabili dell’organizzazione, Yury Olshansky ha ringraziato i presenti e i collaboratori all’evento (Comune di Bormio, Polizia Locale di Bormio, Unione Sportiva Bormiese e la Confraternita della Misericordia di Prato presente per il servizio di pronto intervento con ambulanza al seguito).
L’evento è iniziato nella giornata di martedì 23 giugno con i primi arrivi; mercoledì 24 giugno primi assaggi delle grandi montagne del ciclismo con Passo Gavia da Bormio (26 km) e sul percorso Mortirolo – Ponte di Legno – Gavia-Bormio (115 km). Giovedì 25 giugno il programma ha proposto la salita a Cancano da Bormio (38 km di cui 8,2 in salita), ma anche Bormio 2000 (altra salita ciclistica di grande fascino, già arrivo di tappa del Giro d’Italia).
L’evento, come detto, venerdì 26 giugno con la salita principale da Bormio, ma la possibilità di scegliere preventivamente anche Prato Stelvio o Santa Maria Monastero come punti di partenza.

A cura di Maio & Pisi

Per approfondimenti: www.soccorsoclown.it/it/

Oppure facebook da cui abbiamo tratto queste immagini

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews