Brividi di gioia e fede per il coro gospel Bru.co di Brusuglio di Cormano

Travolgenti emozioni in canto a far vibrare l’anima. Ad educarla alla bellezza e unicità della vita. Dei suoi valori più autentici. Ma soprattutto alla speranza della fede. Melodie contagiose a conquistare lo spirito pari ad intense preghiere collettive inviate al cielo in una unica voce d’allegria. Uno stare insieme che ha insegnato, in un sapiente mix di entusiasmo e bravura, l’esibizione del coro BRU.CO Gospel Choir di Brusuglio di Cormano (Mi) magistralmente diretto da Piero Basilico (www.brucogospel.it) sabato 22 febbraio 2014 nella splendida cornice della chiesa di Cristo Re di Ravoledo, deliziosa frazione grosina denominata anche , e a ragione, la “Petit Paris” che già da sola, proprio per il suo fiabesco paesaggio, vale ben più di una visita. Un concerto eccellente quello dedicato a “San Gregorio” donato alla numerosa platea con la medesima gioia con la quale si dona un mazzo di fiori alla propria amata. Una serata speciale promossa dalle parrocchie di Grosio e Ravoledo nell’ambito delle svariate iniziative messe in campo per festeggiare i santi patroni Giuseppe e Gregorio. Una serie di eventi che testimoniano ulteriormente come i promotori intendano essere propositivi, lasciare orme per i parrocchiani, segni positivi nella quotidianità di ognuno. Pubblico numeroso interattivo e incantato, letteralmente plasmato dalle voci e dalle coreografie. Si alza, si risiede, batte le mani a tempo. Resta ammirato e poi esplode in lunghi e meritati applausi mentre sullo sfondo fa capolino l’opera straordinaria realizzata da Marko Ivan Rupnik, sacerdote e artista sloveno (un Cristo Pantocratore da togliere il fiato). A presentare la riuscita serata la consueta professionalità di Martino Zanini. Fra i presenti autorità civili e religiose e donne e uomini in costume tipico della zona. “Sono delle serate che noi organizziamo per ravvivare le feste patronali di san Gregorio (Ravoledo) e san Giuseppe (Grosio)” – spiega don Renato Lanzetti, parroco di Grosio – “Domenica 2 marzo vi sarà la festa di san Gregorio con messa solenne nella chiesa antica di San Gregorio a Grosio e il pranzo, mercoledì 12, invece, nella sala conferenze in Grosio appuntamento con don Walter Rossi, direttore di Mondoerre e Dimensioni Nuove una conversazione con i ragazzi sui pericoli e i difetti di internet Per Non Cadere nella Rete e un’altra conferenza dedicata ai genitori e intitolata I vostri figli nel mondo virtuale chi li accompagna?. Due giorni dopo arriverà il cappellano capo delle carceri di San Vittore don Luigi Melesi a parlare del sistema di Don Bosco nelle carceri. Fra gli appuntamenti, da non perdere, inoltre il concerto del Corpo bandistico i fiati di Grosio presso la Sala della Comunità dell’Oratorio sabato 22 marzo 2013”. Intanto le iniziative per le feste patronali si sono aperte con il coro Bruco ed il pubblico ha apprezzato. E lo ha fatto capire. Del resto i residenti di Ravoledo e Grosio sono appassionati musicisti e non potevano lasciarsi sfuggire tale prestigiosa occasione. Canto, musica e creatività fan parte del loro dna. Proprio per questo motivo, nei prossimi mesi, si potrà aver l’onore di ascoltare una nuova formazione corale (un coro Gospel) che sta per nascere proprio dagli attivi valtellinesi. Non resta che attendere per soddisfare la curiosità.

Il video della serata

Gabriela Garbellini. Fotoracconto Stefano Pini

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews