Cid e Amici della Musica: al via la nuova stagione concertistica valtellinese

Yury Revich (violino) e Piotr Koscik (pianoforte) protagonisti della Serata Inaugurale della Nuova Stagione di concerti.

Domenica 24 novembre 2013, ore 20.45, presso l’Auditorium Torelli di Sondrio, primo dei due concerti inaugurali della nuova Stagione Concertistica targata Amici della Musica di Sondalo e Cid di Sondrio: una sinergia artistica destinata ad accrescere la qualità, la quantità e la varietà degli spettacoli musicali in Valtellina.
Toccherà a due nobili strumenti come il violino e il pianoforte dare il “la” a un’ampia rassegna che toccherà più punti del nostro territorio. Virtuositico e pregevole il programma impaginato da giovani ma già affermati artisti che si esibiranno a Sondrio: tre secoli di storia della musica fra Bach, Pergolesi, Mozart, Sarasate, Tchaikowskij a Rachmaninov e Ravel.
Di Pergolesi, genio dalla vita purtroppo breve (morì a soli 26 anni di età), si ricordano soprattutto due capolavori fra loro contrastanti: quel concentrato di teatralità musicale che è la La serva padrona e lo spiritualissimo Stabat Mater. Restano peraltro dubbi circa la paternità di molte sue composizioni e ciò vale anche per il brano che ascolteremo: la Sonata in mi maggiore per violino e pianoforte, nella quale si avvertono in particolare echi vivaldiani.
Il catalogo delle composizioni di Mozart elenca 22 Sonate per violino e pianoforte. Nell’età di mezzo fra il mondo cembalistico e quello pianistico, Mozart fu uno dei primi grandi compositori ad essere anche validi pianisti. Di lui sarà appunto eseguita una di queste sonate: la Sonata in sol maggiore, K.301.
Nella musica russa dell’Ottocento Ciaikovskij rappresentò il polo “occidentalista”. Non a caso ci fu chi negò che le sue composizioni (balletti compresi, per i quali è ancor oggi considerato il numero uno) avessero carattere nazionale. Nessun dubbio invece sulla sua Amici della Musica – CID Circolo Musicale di Sondrio eccezionale sapienza di orchestratore, sulla nitida ricchezza creativa e la disinvoltura salottiera che lo rese popolare negli ambienti che contavano. Il suo Valse Scherzo, op.34, è una trascrizione dall’originale con orchestra, in cui si avverte lo spirito parigino del caféchantant.
Il navarrese Sarasate divenne il violinista più famoso dopo Paganini e a sua volta gran virtuoso dello strumento: suonava i suoi Stradivari con esemplare talento e bravura tecnica. Dal ricco repertorio per questo struemnto sono tratte le Arie zigane, op.20, e la Fantasia sulla “Carmen” di Bizet.
Quanto a Ravel, lineare, asciutto e connesso alle linee classiche e alle forme costruite dal sonatismo viennese, si sa che fu un significativo esponente del passaggio fra Otto e Novecento. Di lui ascolteremo la Sonata in sol per violino e pianoforte, con citazioni del blues americano e Moto perpetuo finale che evoca Paganini.
La serata riserva una chicca: l’esecuzione dell’Aria sulla quarta corda (dalla Suite BWV 1068), attribuita a Bach ma, per la precisione, derivante da una trasposizione del violinista tedesco dell’Ottocento Auguste Wilhelmj. Il secondo amore di Rachmaninov dopo il pianoforte fu la voce del violino, cui seppe attribuire un colore inconfondibile, come dimostra il brano Vocalise.
Due parole, infine, sui giovani esecutori. Yury Revich è oggi uno dei violinisti russi più espressivi. Si è esibito in prestigiose sale da concerto in Europa e negli altri continenti e ha suonato in tournèe con le migliori orchestre (si ricordano le sue performance alla Carnegie Hall di New York e al Musikverein di Vienna). Quest’anno ha debuttato alla Scala con la Sinfonica “G. Verdi”. Al pianoforte siederà il polacco Piotr Koscik, premiato in diversi Concorsi Internazionali. Ha tenuto concerti in capitali europee della musica come Vienna e Monaco, sempre ottenendo vivi apprezzamenti di critica e di pubblico. È membro della International Chopin Society di Vienna.

INGRESSI
Soci: Stagione “Amici della Musica” – Cid: ingresso con abbonamento
Non Soci: biglietto posto unico € 15 (ridotto per giovani fino a 25 anni: € 3)
Informazioni e prevendite:

  • Morbegno – Biblioteca “E. Vanoni”, via Cortivacci, 4 (tel.0342 610323)
  • Vanradio, via Vanoni, 44 (tel. 0342 612788)
  • Sondrio – “La Pianola”, via Battisti, 66 (tel. 0342 219515)
  • Tirano – Il ’95 di Mario Cometti, P.zza Cavour (tel. 0342 702569)
  • Sondalo – Segreteria “Amici della Musica”, via Verdi, 2 (tel.0342 801816)
  • Bormio – Ufficio Turistico, via Roma, 131/b (tel.0342 903300)

SERVIZIO BUS NAVETTA (gratuito per i Soci)
Partenze da Delebio (19,45), MORBEGNO (20,00), SEMOGO (18,50) BORMIO (19,10), SONDALO (19,30) e TIRANO (20,00)

A cura di Pura Comunicazione

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews