A Colorina Estat’Arte 2013 il Gruppo Musica Antica

Giovedì 12 settembre, a Colorina Estat’Arte 2013 ha aperto una finestra musicale sulle sonorità e sulle atmosfere del Barocco, sostenendo l’esibizione del Gruppo Musica Antica.

La formazione della Civica Scuola di Musica della Provincia di Sondrio, è stato impegnato in un repertorio che ha riunito i compositori dell’epoca, Corelli, Händel, Hotteterre, Gabrielli, Schickhardt e l’emblema e suggello del periodo artistico, Bach.
Il concerto, inserito nell’ambito dei festeggiamenti per il cinquecentesimo anno di fondazione del Comune di Colorina, è uno dei primi, significativi passi intrapresi da questo gruppo di musicisti che, nato a giugno in seno a docenti (Giuseppe Trabucchi e Claudio Barberi) e ex-allievi (Serena Leonardi) della Civica Scuola e poi allargatosi al promettente studente del Conservatorio di Milano Thomas Chigioni, vuole riproporre il gusto dell’ascolto della musica antica.
A partire da strumenti che rispecchiano nei materiali e nelle tecniche di produzione i progenitori del Seicento e Settecento (ad esempio violoncello con corde di budello e non sintetiche), sino a tecniche d’esecuzione rispettose della prassi d’epoca, così come la scelta della formazione strumentale stessa (clavicembalo, flauti dolci, violoncello barocco), il Gruppo Musica Antica porta un approccio rigoroso nell’esecuzione, per riproporre con la maggior fedeltà possibile l’esperienza di ascolto per il pubblico, proiettato nel passato di tre secoli.
È quanto avvenuto nella chiesa sconsacrata di San Simone a Colorina, in cui il ‘quartetto’ ha potuto sviluppare un programma che, tra formazione completa, una sonata per soli flauti ed una per violoncello e clavicembalo, ha portato efficacemente in evidenza i tratti della musica barocca. Virtuosismi musicali votati al desiderio di stupire e divertire l’ascoltatore, ben percepibili dalla scelta del repertorio proposto, con sei suite caratterizzate da ripetuti cambi repentini di tempo e passaggi che hanno sottolineato il valore dei musicisti.
Un’esibizione gradita al pubblico presente, che ha tributato un convinto plauso a questi primi esordi di un percorso che, assicura Giuseppe Trabucchi dalla Scuola Civica di Musica, “potrà portare ancora progressi e nuovi appuntamenti”.
L’evento, organizzato in collaborazione con l’Associazione Musica Viva e Comune di Colorina, sostentuto da Comunità Montana Valtellina di Sondrio e Fondazione Pro Valtellina ONLUS nell’ambito della rassegna Estat’Arte 2013, ha segnato un’ulteriore sfumatura nell’ampio ventaglio di proposte musicali che lungo l’estate hanno costellato l’offerta a turisti e residenti sul territorio della media Valtellina e che continueranno sino a fine settembre.

PROSSIMI APPUNTAMENTI CON ESTAT’ARTE 2013
sabato 21 settembre – ore 21.00 – Postalesio, ex-Chiesa di San Colombano
Ensemble Bosso Concept – L’Italia di Giuseppe Verdi

domenica 22 settembre – ore 21.00 – Ponte in Valtellina, Chiesa di S. Maurizio
Maestro Balconi – “Madrigali Milanesi del 1500”

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews