L'inaugurazione della mostra

L’inaugurazione della mostra

SONDALO – Resta allestita nelle sale del nuovo oratorio di Sondalo la mostra “Il legno e le sue arti”, esposizione di lavori artistici in legno intagliato, scolpito e intarsiato. Il successo di pubblico nell’ultimo week end di maggio 2013 è stato tale da suggerire agli organizzatori di mantenere l’allestimento per consentire eventuali altre visite soprattutto da parte dei ragazzi delle scuole.

La rassegna è stata organizzata dall’Associazione Valtellina Intagliatori e Intarsiatori (AVI), dal Comune di Sondalo e dalla Parrocchia Santa Maria Maggiore, in collaborazione con la Pro Loco di Sondalo. La mostra è curata e allestita dai soci volontari dell’ Associazione AVI che si è costituita nel settembre 2010 con lo scopo di diffondere in Provincia di Sondrio la passione per la lavorazione artistica del legno e che ha già organizzato nel biennio precedente corsi e mostre dedicate all’arte dell’intaglio e della scultura, curando diversi laboratori con gli studenti in alcune scuole della nostra Provincia.
Sono presentati nella mostra circa 200 pezzi, frutto del lavoro svolto degli allievi e dei soci Avi nel corso dell’ultimo biennio e rappresentano tutte le tipologie di lavorazione artistica del legno: dall’intarsio e intaglio ornamentale alle raffigurazione in bassorilievo e scultura.
Nei giorni della rassegna sono stati presenti alcuni rappresentanti dell’Associazione, a cominciare dal suo presidente Bruno Facetti con il segretario Saverio Flammia, i responsabili delle mostre Renato Folini e Rosangela Bettini, il responsabile coordinatore del settore intarsio Giorgio Squarcia. Hanno collaborato all’iniziativa Dario Fortini e Giovanni Galli.

sondalo2013_mostraLegno-034 sondalo2013_mostraLegno-066 sondalo2013_mostraLegno-061 sondalo2013_mostraLegno-056
“La mostra – è il commento degli organizzatori – è il primo passo di un programma di promozione e comunicazione; un punto di partenza per far conoscere al pubblico l’antica arte e maestria della lavorazione del legno che è uno degli elementi naturali che caratterizzano il nostro territorio di montagna”.
Successivamente è nostra intenzione – assieme all’AVI c’è anche il Comune di Sondalo – proporre una serie di corsi per adulti a Sondalo per tutti gli appassionati nel nostro territorio della media e Alta valle e dei laboratori per i ragazzi delle scuole d’intesa con l’Istituto Comprensivo tenuti dagli addestratori dell’Avi.
“Mi piace pensare – annota l’assessore Luca Della Valle – che non sia una caso che questa importante mostra sia stata realizzata a Sondalo, che ha sempre avuto un legame storico con l’arte della lavorazione del legno. Infatti a Sondalo, presso la Chiesa di San Francesco (in origine si trovava nella chiesa di Sant’Agnese), si trova il più antico crocefisso ligneo della nostra provincia “Il Romit”, una scultura di scuola tedesca che risale al XII secolo raffigurante il Cristo intagliato nel legno di olmo e la croce ricavata dal legno di larice”.
Visto il successo di pubblico e critica che ha riscosso la mostra nelle giornate di apertura e considerata la richiesta degli alunni di poter tornare a visitare la mostra con genitori e parenti, l’AVI (Associazione Valtellina Intagliatori e Intarsiatori), d’intesa con il Comune di Sondalo e la Parrocchia di Santa Maria Maggiore, ha deciso di riproporre un pomeriggio di apertura straordinaria della mostra, nella giornata di venerdì 31 maggio 2013, dalle ore 15.00 alle ore 18.00 sempre presso il salone dell’oratorio parrocchiale.

LA GALLERIA DI IMMAGINI DELLA MOSTRA (ma dal vivo è tutta un’altra cosa!)

Armando Trabucchi

 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?