Incontro scuola e disabili sui campi da sci

Incontro scuola e disabili sui campi da sci

BORMIO – Da una parte alcune classi dell’Istituto Leibniz di Bormio, dall’altra il Coordinamento delle Famiglie con disabili dell’Alta Valtellina ed i centri di accoglienza dei ragazzi con disabilità del comprensorio. Al loro fianco associazioni sportive di e gruppi di volontariato. Tutti insieme stanno dando vita ad un importante progetto di promozione del volontariato sociale dentro la scuola.

Progetto che – spiegano i promotori – “vuole essere uno strumento di orientamento per i ragazzi in una fase della loro vita in cui le scelte risultano essere fondamentali; la solidarietà, attraverso il volontariato, è un valore aggiunto nella scelta del percorso di vita che i ragazzi della scuola superiore si preparano ad affrontare”. L’eperienza, però, non riguarda soltanto i ragazzi; riguarda i disabili e le loro famiglie, riguarda le associazioni di volontariato ed i gruppi sportivi. Tutti insieme sono chiamati a gettare le basi di un progetto di collaborazione e di cooperazione che potrà dare frutti preziosi per tutti.Lo scopo del progetto è, principalmente, promuovere la cultura della solidarietà intesa come reciproco aiuto, unendo persone con diverse abilità soprattutto attraverso la pratica sportiva: “attraverso lo sport – spiegano i promotori del progetto – crediamo sia possibile avvicinare i giovani al mondo del volontariato e della disabilità. Verrà programmata una mattinata per ogni attività sci di fondo e discesa, nuto e bocce, nordic walking e altro ancora”.
Il progetto andrà avanti sino al termine dell’anno scolastico. Lunedì 10 e giovedì 19 marzo 2009 due importanti appuntamenti al bocciodromo di Bormio con i ragazzi disabili e le classi dell’Istituto Leibniz di Bormio.

a.t.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?