Michele Compagnoni – o, come scherzosamente lo chiamano in UniTBit, “Il Ciccio” – è un super-appassionato di informatica e nuove tecnologie. Ogni tanto ci fa avere qualche “perla” che consente di migliorare le funzionalità dei nostri PC o che ci fa conoscere qualche importante innovazione.

Nel pezzo che segue Michele descrive un software gratuito di grandissima utilità, soprattutto per limitare l’uso di Internet ai ragazzi che tendono a passare troppo tempo davanti al video, col rischio di incappare in siti non raccomandabili. K9 Web Protection è un software installabile in ambiente desktop, per uso domestico o aziendale, non necessita di altro hardware dedicato, che permette di attivare una protezione parentale (“Parental control”), oppure per impostare attività di analisi e filtro del traffico di rete su singoli PC. L’amministratore della rete aziendale, il responsabile di un hotel, il genitore, ha la possibilità di impostare le categorie di siti web che non possono essere visitati durante la “navigazione” in Rete, da parte di tutti gli utenti facenti uso del sistema. Il programma può essere impiegato, quindi, per fare in modo che i bambini non possano visionare contenuti inadatti a loro oppure fare sì che i dipendenti evitino di distogliersi troppo dall’attività lavorativa visitando siti sconvenienti o addirittura pericolosi.

Abbiamo anche la possibilità di impostare orari specifici per la navigazione, sistema molto utile in quanto permette ai propri figli di poter studiare utilizzando il computer, ma di non perdersi in chat inutili durante le ore di studio. MESSENGER la fa da padrone.

Le configurazione del software vengono effettuate tramite interfaccia web, non ci sono grosse difficoltà sia sull’installazione che sulla sua configurazione, unico requisito essenziale per procedere con l’installazione, è l’inserimento di un numero di licenza valido che viene rilasciato gratuitamente registrandosi sul sito web del prodotto.

Noterete che la precedente pagina web è completamente in inglese, ma vi assicuro che non incontrerete problemi nella registrazione, è molto semplice ed intuitiva.
Completata la registrazione seguendo questo link potete scaricare il software ed installarlo come un normalissimo programma.

In fase di installazione, vi verrà chiesto di inserire una password, la quale permette non solo di intervenire sulla configurazione del programma, ma anche per la disinstallazione, e vi consiglio di non dimenticarvela, in quanto è molto difficile rimuovere il software senza di essa. Tale password naturalmente evita che utenti non autorizzati possano modificare le impostazioni decise da parte dell’amministratore.

Lo stesso amministratore, genitore, ecc , è soggetto alle stesse restrizioni applicate per gli altri utenti con la differenza che, nel caso in cui richieda la connessione, ad esempio, ad un sito web bloccato, sarà possibile comunque visionarne il contenuto utilizzando la password scelta in fase d’installazione di K9.

Ogni blocco dei processi collegati al funzionamento di K9 o comunque l’arresto del servizio di sistema Blue Coat K9 Web Protection, impedirà la navigazione in Rete (verrà visualizzato un messaggio d’errore). Questo naturalmente per gli utenti più curiosi!!

La parte principale di “web filtering” risiede nella schermata richiamabile cliccando su Web categories to block. Qui, si può decidere quale profilo applicare.
K9 viene installato in modalità predefinita che provvede a bloccare (profilo Default) siti contenenti materiale per adulti, informazioni su attività illegali, sorgenti conosciute di malware e spyware. Mentre cliccando su Show details, si può visionare l’elenco completo delle categorie di siti web automaticamente bloccati.

Il software è compatibile con Windows 2000, Windows XP, per Windows Vista è necessario scaricare un pacchetto d’installazione “ad hoc”.

Concludo nel dire che è un software molto leggero, il suo peso in fase di download è di 250 KB, e noterete sicuramente i benefici che vi produrrà dopo l’installazione, anche i semplici banner che in modo odioso escono durante la navigazione, se hanno le caratteristiche di blocco impostate, non verranno visualizzati, anzi, vi verrà visualizzata la pagina web di blocco del software.

Michele Compagnoni

[Articolo apparso nella sezione “Nuove tecnologie” di blog.bravoitalia.it]

Un caloroso grazie a Michele ed un invito ad utilizzare questo importante strumento!

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?