DUBINO – Dalle 10 di questa mattina è aperta al traffico la nuova tangenziale di Dubino, realizzata in poco più di un anno dalla Provincia in accordo con Aipo, l’Agenzia Interregionale per il Fiume Po, per un importo di poco più di un milione e 200mila euro. La nuova arteria, lunga due chilometri, a due corsie, evita il transito nel centro di Dubino, dal cimitero alla centrale di Monastero, liberando l’abitato dal traffico di passaggio e mettendo in sicurezza gli attraversamenti pedonali, primo fra tutti quello in corrispondenza delle scuole. “Questo intervento – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Sondrio, Massimo Sertori – si inserisce in un più ampio e articolato progetto per il miglioramento della sicurezza sulle nostre strade provinciali sul quale in questi anni abbiamo investito ingenti risorse. A Dubino con il calo del flusso veicolare in centro, diminuiranno anche i rischi per pedoni e ciclisti e migliorerà la qualità della vita, mentre gli automobilisti in transito avranno un percorso più agevole. Per questi motivi crediamo si tratti di un’opera particolarmente importante”.
Sono state realizzate tre rotatorie, due agli ingressi per collegare la tangenziale alla strada provinciale Valeriana e un’altra a metà tracciato per dare continuità alla viabilità comunale e migliorare la sicurezza. Nell’esecuzione della nuova strada è stata posta particolare attenzione al suo inserimento nel contesto ambientale e urbano, mantenendo la carreggiata sulla sommità dell’argine per limitare l’impatto sulla piana agricola. Per quanto riguarda la cessione dei terreni, la Provincia ha convocato per martedì prossimo 23 settembre i circa 300 proprietari per definire le ultime questioni in vista del pagamento che avverrà entro poche settimane, non appena l’Aipo trasferirà i fondi necessari.
Rimane invece da definire la questione legata alla chiusura dell’ingresso in Dubino sulla Valeriana per chi proviene da Mantello: sarà il Comune a decidere, come previsto nella bozza di convenzione con la Provincia. “Restiamo in attesa della decisione del sindaco riguardo la convenzione nella quale è previsto che il Comune effettui un monitoraggio sui flussi di traffico in entrata e ne valuti le risultanze prima di decidere sull’eventuale apertura”. La bozza di convenzione, non ancora sottoscritta, prevede inoltre che il tratto di Valeriana che attraversa Dubino diventerà di competenza comunale e che la Provincia effettuerà opere migliorative. Nei primissimi giorni di apertura della tangenziale, i due ingressi saranno presidiati dagli agenti della Polizia Provinciale.
Alla rilevanza viabilistica dell’intervento si aggiunge quella idrogeologica, poiché l’accordo tra Provincia e Aipo, per complessivi cinque milioni di euro, contemplava anche le opere di messa in sicurezza delle arginature del fiume Adda a protezione della fascia di esondazione.
Fonte: Ufficio Stampa Provincia di Sondrio

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?