MILANO – Via libera della Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, Massimo Zanello, all’Accordo di programma per il restauro e il recupero funzionale del Teatro Pedretti di Sondrio che potrà così, dal 2011, tornare ad ospitare opere liriche, balletti, concerti e commedie come fece dal 1824 (anno in cui fuinaugurato sotto gli auspici del Regno Lombardo-Veneto) al 1946 (quando fu trasformato da Celestino Pedretti in un cinematografo con la distruzione dei palchi e della scena).L’Accordo di programma, che verrà siglato con Provincia e Comunedi Sondrio e con la Società “Teatro Pedretti”, prevede unimpegno finanziario complessivo di 7,6 milioni di euro (7milioni per le opere murarie e 600.000 euro per gli arredi), 2,8 dei quali a carico della Regione Lombardia (che li erogherà nel biennio 2009-2010). “Con l’approvazione di questo Accordo di programma – ha dichiarato l’assessore Zanello – facciamo un passo in avanti decisivo per restituire in breve tempo la piena fruizione di un teatro storico non solo alla comunità di Sondrio ma anche atutti gli abitanti della Valtellina e della Valchiavenna. Il ‘nuovo Pedretti’ sarà una struttura teatrale prestigiosa emoderna, ennesima esempio di una ritrovata vitalità artistica lombarda, oltre che dell’attenzione della Regione verso il recupero e la valorizzazione del suo patrimonio culturale”.
Lombardia Notizie

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews