“Monologo Rovato”: la Sondrio Sertori saluta la stagione 2018/2019 con una partita proibitiva

18/19 G.22 Rovato – Sondrio 61 – 7

Ultima partita della stagione per la Sertori contro il Rovato, seconda potenza del campionato, obbligato a cercare i 5 punti per sperare in un eventuale ripescaggio per la serie A in estate. Che la partita non sarebbe stata delle più facili lo si sapeva fin da subito, a peggiorare la situazione inoltre anche l’assenza di vari giocatori che per motivi personali non hanno potuto prendere parte all’incontro- Marco Schenatti, Sole e Giacobbi in particolare.

L’intera gara ha preso la struttura di un monologo, con i padroni di casa in costante possesso del pallone e la difesa valtellinese costretta a difendersi in maniera affannosa per tutto l’incontro. I pochi palloni disponibili inoltre sono spesso stati sprecati in fasi offensive imprecise, o comunque poco efficaci. L’unica meta di giornata per i sondriesi è arrivata a cinque dallo scadere, con il giovane Simone Colombini che si è dimostrato abile a capitalizzare una delle poche lacune mostrate dai bresciani.

Nonostante il risultato evidentemente non soddisfacente ci sono da evidenziare alcune note positive, ben sei giocatori under 18 sono scesi in campo portando una ventata d’aria fresca ad una rosa che negli ultimi anni si è dimostrata abbastanza statica. E’ stata anche l’occasione per vari giocatori con pochi minuti nelle gambe per mettersi in mostra e iniziare a porre le basi per la prossima stagione.

Nota finale, quella di Rovato è stata l’ultima partita della carriera per Daniele Rossi e Leonardo Spandri, che dopo tante battaglie hanno deciso di appendere gli scarpini al chiodo. A loro va la nostra gratitudine per le svariate stagioni giocate indossando i colori della nostra società.

Formazione: Bombardieri, Aureli (45’ Zampelli), Sosio, Del Dosso, Pettinato (49° Acquistapace), Luca Schenatti, Simone Colombini, Moretti, Quadrio, Daniele Rossi, Piccolo (41° Mantelli), Rovedatti (70° Federico Rossi), Spandri (52° Andrea Colombini), Ciapponi (61° Okwarima), Moroni (70° Ciapponi). A disposizione: Mazza. Allenatore: Roberto Dal Toè.

Marcatori: 3°meta Rovato, 13° meta Rovato, 19° meta Rovato, 24° meta Rovato, 27° meta Rovato, 34° meta Rovato; 42° meta Rovato, 48° meta Rovato, 55° meta Rovato, 68° meta Rovato trasformata, 72° meta Rovato trasformata, 74° meta S. Colombini trasformata S. Colombini, 75° meta Rovato trasformata.

Risultati: Monferrato – Capoterra 66 – 25, Lecco – Genova 50 – 7, Bergamo – A&U Milano 35 – 7, Rovato – Sondrio 61 – 7, Piacenza – Lumezzane 45 – 14, Varese – Novara 24 – 35.

Classifica: Lumezzane 96, Rovato 89, Monferrato 88, Piacenza 76, Bergamo 63, Lecco 59, Capoterra 52, Varese 42, Sondrio 35, A&U Milano 31, Novara 22, Genova 22.

 

Pietro Ciapponi

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews