Artiglieri Valtellinesi in visita al Reggimento Artiglieria a Cavallo
Giovedì 09 maggio una rappresentanza degli  Artiglieri Valtellinesi è stata ospite presso il Reggimento Artiglieria a Cavallo da poco trasferito alla caserma “Scalise” di Vercelli.
Questo reparto affonda le proprie radici nelle guerre d’Indipendenza, e combattendo valorosamente  le due guerre mondiali si presenta ai giorni nostri come una realtà all’avanguardia, in cui trovano posto moderni sistemi d’arma, una Sezione Storica, l’impegno in campo internazionale ma anche nell’operazione strade sicure.
É doveroso ricordare che l’ippoterapia ha visto i propri albori proprio presso questo Reggimento, una eccellenza delle nostre forze armate anche in ambito sociale.
Durante la giornata, iniziata di primo mattino con la cerimonia dell’alzabandiera gli artiglieri hanno potuto respirare l’atmosfera della caserma, toccando con mano i cambiamenti che interessano l’artiglieria moderna e l’Esercito in genere:
in occasione della visita è stata appositamente allestita una postazione con un obice FH70 e il posto comando, dove vengono calcolati i dati di tiro e diretto il fuoco mediante l’uso di sistemi informatici tecnologicamente avanzati.
La visita è proseguita nelle armerie, nel deposito dei carri e degli automezzi, oltre che nelle sale in cui vengono gelosamente custodite le testimonianze storiche del Reggimento.
Anche questa trasferta è stata un tassello che si inserisce nel mosaico di eventi che compone il calendario 2019 degli artiglieri e rappresenta il legame continuo che la Sezione ha con i reparti e gli uomini e donne in servizio, un sistema sinergico che rappresenta un valore aggiunto per il gruppo.
Il Direttivo ha ritenuto utile aggregare tre ragazzi in età scolare che si stanno distinguendo per impegno e partecipazione alle attività associative, in modo che abbiano un parametro oggettivo nel caso un giorno dovessero prendere in considerazione la scelta dell’uniforme.

Associazione Naz. Artiglieri d’Italia Sez. Morbegno 

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews