Riunita l’Assemblea di Valtellina Turismo e stilato il bilancio di un anno di intensa attività. Crescono i numeri della destinazione Valtellina

9 maggio 2019 – «Il 2018 ha fatto registrare un nuovo incremento in termini di presenze turistiche, confermando il trend positivo degli ultimi due-tre anni che, anche se più accentuato in alcune stazioni turistiche, ha riguardato il territorio nel suo insieme, cosa che ci fa ben sperare. Grazie all’attività di Valtellina Turismo, con azioni mirate in continuità con gli anni precedenti, la Valtellina comincia a essere identificata come destinazione unitaria ed emergono con più evidenza le nicchie di eccellenza delle singole località del territorio, quali l’enogastronomia, le tradizioni e l’accoglienza. In particolare, abbiamo lavorato molto sulla comunicazione soprattutto digital, settore in cui abbiamo investito e anche nel 2019 investiremo in maniera innovativa».

Queste le valutazioni espresse da Barbara Zulian, presidente di Valtellina Turismo, in occasione dell’Assemblea dei soci riunitasi ieri, mercoledì 8 maggio, nella sede dell’Unione del Commercio e del Turismo. Risultati positivi che, soprattutto con riferimento al riconoscimento della destinazione, si legano fortemente all’attività svolta da Valtellina Turismo negli ultimi anni e rinsaldata anche nel corso del 2018. Un’operatività nel segno del dialogo, del confronto e della sinergia con enti e istituzioni. «Un forte ringraziamento – ha rimarcato Zulian – va a Regione Lombardia, Provincia di Sondrio, Camera di Commercio di Sondrio, Bim, Unione del Commercio e del Turismo che ci hanno sostenuto e continuano a credere in noi, così come ai Consorzi Turistici e all’Apt di Livigno. Un grazie ai membri del Cda per la loro fattiva collaborazione».

Nel corso della riunione è stato riepilogato tutto l’operato di Valtellina Turismo nell’arco del 2018: un particolare accento è stato posto sull’attività di comunicazione, veicolata anche dal blog amolavaltellina.eu, che racconta in modo emozionale perché la Valtellina è una terra da amare, e dal sito Valtellina.it (è stato realizzato un restyling del portale, anche grafico, con rinnovamento di contenuti e una maggiore visibilità sui motori di ricerca). Valtellina Turismo si è occupata altresì dell’invio di una newsletter quindicinale al proprio database consumer con l’indicazione dei principali eventi e attività del territorio, del Bollettino Valtellina agli operatori con la segnalazione dei principali appuntamenti in programma, e della rassegna stampa con gli articoli riguardanti la Valtellina. E poi ancora blog tour e viaggi stampa individuali con il coinvolgimento di blogger e giornalisti, video promozionali dedicati al territorio valtellinese, programmi televisivi come la puntata di Donnavventura Green dedicata alla Valtellina. Sono stati aggiornati e ristampati diversi materiali tra cui la mappa del Sentiero Valtellina e Ciclabile Valchiavenna, la guida Rifugi, la mappa Cultura ed Enogastronomia e il Magazine della destinazione, quest’ultimo messo a disposizione di tutte le strutture alberghiere della provincia e degli infopoint.

Durante il 2018 Valtellina Turismo ha partecipato a fiere di settore (B2B e B2C) ed eventi (Mostra del Bitto, Valtellina Wine Trail, Rezia Cantat) durante i quali, oltre a promuovere il territorio, sono stati raccolti numerosi contatti di potenziali turisti e di trade/tour operator. Tra le manifestazioni fieristiche più rilevanti, da segnalare Artigiano in Fiera, tenutosi dal primo al 9 dicembre 2018 a Milano. Nel giugno del 2018 è stato altresì organizzato il Forum sul Turismo, ospitato nella sede della Camera di Commercio di Sondrio con la partecipazione degli assessori regionali Lara Magoni e Massimo Sertori. L’appuntamento, diventato ormai annuale, ha consentito di condividere con i principali stakeholder importanti approfondimenti sul tema del turismo valtellinese, tra cui i positivi risultati registrati dalla destinazione in termini di arrivi e presenze.

Valtellina Turismo ha inoltre partecipato come capofila ai bandi ‘Cicloturismo’ e ‘Wonderfood and Wine’, ottenendo i contributi di Regione Lombardia per un progetto condiviso di territorio. Per il bando ‘Cicloturismo”, in particolare, è stato presentato un progetto che vede come partner 13 aziende e 7 consorzi e l’importo di contributo ottenuto è stato pari a 100mila euro. Per il bando ‘Wonderfood and Wine’, invece, il contributo complessivo è stato di 75mila euro (Valtellina Turismo capofila e come partner l’Apt di Livigno, 3 consorzi turistici, il Distretto Agroalimentare e l’Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi della provincia di Sondrio.)

Nel programma per il 2019 della società risultano naturalmente confermati l’impegno sia nella partecipazione alle manifestazioni fieristiche di maggiore valenza per il nostro turismo sia nelle variegate attività di promozione e comunicazione, nonché nell’implementazione e nel coordinamento di specifici prodotti turistici. Ribadita, inoltre, la volontà degli enti locali presenti all’interno del Cda di valorizzare il metodo di condivisione impostato e, visti i risultati positivi, di individuare gli elementi per dare continuità allo stesso. Infine, sempre in occasione dell’assemblea,, sono stati confermati i consiglieri entranti Aldo Rainoldi ed Enzo Ceciliani.

 

IL CDA DI VALTELLINA TURISMO

Presidente

Barbara Zulian (vicepresidente vicario di Federalberghi Sondrio)

Consiglieri

Enzo Ceciliani (direttore dell’Unione del Commercio e del Turismo)

Franco Angelini (consigliere della Provincia di Sondrio con delega al Turismo)

Fernando Baruffi (vicepresidente Bim)

Roberto Pinna (direttore Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco in rappresentanza dei Consorzi Turistici)

Aldo Rainoldi (presidente del Consorzio di Tutela Vini di Valtellina)

Luca Moretti (presidente Apt Livigno)

 

Ufficio Stampa Valtellina Turismo
Paola Gugiatti

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews