IL SONDALO SI AGGIUDICA IL DERBY E IPOTECA LA VITTORIA IN C2

SERIE C2 

SONDALO – DELEBIO 35-24 (p.t. 27-7)

SONDALO: Cecini, Caspani (65’ M. Pedranzini), Manzolini, Gobbi Frattini, E. Cossi (54’ Fioletti), Viviani (65’ Minesso), M. Cossi, Di Corleto, Bormolini, Trabucchi, Della Bosca, Robustelli Test (54’ Corcoglioniti), E. Pedranzini (45’ Cenini), Soppelsa (60’ Sinclair), Zucchelli. n.e. Rossi.

MARCATORI: 12’ m. Zucchelli tr. Di Corleto, 14’ m. tr. Delebio, 17’ c.p. Di Corleto, 26’ m. Zucchelli tr. Di Corleto, 36’ c.p. Di Corleto, 39’ m. Manzolini tr. Di Corleto, 42’ m. E. Pedranzini, 55’ m. Delebio, 60’ c.p. Di Corleto, 78’ m. tr. Delebio, 79’ m. Delebio.

NOTE: Il Rugby Sondalo si aggiudica il derby con il Delebio e mette una seria ipoteca sulla vittoria del campionato di Serie C2, visto che manca una sola giornata alla fine e l’ultimo avversario da affrontare in casa sarà il fanalino di coda Treviglio. E’ stata una bella partita ben diretta dall’arbitro F. Gazzo, coadiuvato da G. Barillari e E. Gusmaroli, due ragazze che in mattinata avevano arbitrato la femminile in Coppa Italia. Il Sondalo puntava alla vittoria per mantenere la testa della classifica, mentre il Delebio era a sua volta a caccia di punti preziosi per difendere le proprie chances di approdare ai play-off promozione. Dopo una prima fase di studio i padroni di casa riuscivano a passare in vantaggio con Zucchelli che concludeva in meta dopo una serie di pick and go. Sul successivo calcio di rinvio il Delebio approfittava di una colossale dormita della difesa sondalina per pareggiare subitamente le sorti con una meta del proprio mediano di apertura. Tre minuti dopo Di Corleto riportava di nuovo avanti i suoi con un preciso calcio dalla distanza e da quel momento il Sondalo prendeva in mano le redini della partita, occupando stabilmente la metà campo avversaria e mettendo sotto pressione la difesa ospite. Al 26’ era ancora Zucchelli a schiacciare in meta dopo una bella iniziativa di Mattia Cossi che liberava il compagno per una meta in mezzo ai pali. Il punteggio veniva poi incrementato da un altro piazzato di Di Corleto e da una meta di Manzolini proprio allo scadere che sanciva il 27-7 alla fine del primo tempo. Al rientro in campo i ragazzi dell’alta valle facevano subito la voce grossa e realizzavano la meta del bonus con una rolling moul finalizzata da E. Pedranzini. Una volta messo al sicuro il risultato, iniziavano i cambi per dare spazio a tutti gli uomini a disposizione e gli equilibri di squadra venivano un po’ a mancare. Il Delebio ne approfittava per siglare la sua seconda meta, subito controbilanciata da un altro piazzato di Di Corleto. La partita si avviava così verso un finale che sanciva la netta vittoria dei padroni di casa, senonchè gli ospiti avevano una impennata di orgoglio e nei due minuti finali riuscivano a render meno severo il punteggio e a conquistare a loro volta un prezioso punto di bonus con due mete e una trasformazione. Festa in campo per tutti alla fine, con tanto di foto sotto lo striscione fatto realizzare per ricordare l’amico Sergio Togni a un anno dalla sua scomparsa.

Prossimo incontro: domenica 28 aprile a Sondalo ore 15.30: Sondalo – Treviglio

 

FEMMINILE

COPPA ITALIA DI RUGBY A 7 – 10^ GIORNATA A SONDALO 

SONDALO – PARABIAGO 44-26 (3 m. Manzolini, 2 m. Gaglia e Monaco, 1 m. Piuselli)

SONDALO – MANTOVA 47-33 (2 m. Manzolini e Gaglia, 1 m. Monaco, Ambrosini, Piuselli, Della Vedova)

SONDALO – CALVISANO 10-27 (1 m. Monaco e Galli)

MANTOVA – PARABIAGO 21-42

CALVISANO – PARABIAGO 31-0

CALVISANO – MANTOVA 59-21

CLASSIFICA: 1° Calvisano, 2° Sondalo, 3° Parabiago, 4° Mantova

FORMAZIONE: Irene Ambrosini, Francesca Bassini, Petra Bormolini, Sara Cerri, Martina Da Ronch, Elodie Della Valle, Eleonora Della Vedova, Elisa Gaglia, Cristina Galli, Maria Gobbi Frattini, Lucrezia Manzolini, Cristina Monaco, Chiara Pedranzini, Natalie Piuselli, Rachele Prevostini, Chiara Valzer. Allenatori: Ivan Dal Pozzo e Davide Pozzi.

Note: L’ultima giornata di Coppa Italia di rugby a 7 femminile si è disputata domenica a Sondalo, su un campo che al mattino presto era ricoperto da 5 cm. di neve ma che poi fortunatamente è tornato verde e agibile per lo svolgimento del torneo. All’appuntamento di Sondalo era presente il meglio del rugby lombardo femminile degli ultimi anni, con Calvisano, campione d’Italia 2 anni fa, Parabiago, campione d’Italia lo scorso anno e Mantova, sempre presente alle finali nazionali, oltre al Sondalo, realtà emergente di questi anni. Le quattro squadre presenti hanno dato vita ad incontri molto accesi ricchi di mete e azioni spettacolari. Peccato che la pessima giornata non abbia attirato il pubblico che una simile occasione meritava di avere. Le ragazze del Ladies Team hanno vinto la prima gara con il Parabiago faticando nel primo tempo per poi prendere il largo nella ripresa. Nella seconda gara era il Mantova a soccombere sotto i colpi delle scatenate ragazze valtellinesi in un match spettacolare che ha visto la marcatura di ben 13 mete (8-5 per il Sondalo). L’ultima gara vedeva di fronte Sondalo e Calvisano che si giocavano la vittoria del torneo e l’assegnazione del caratteristico trofeo (un campanaccio offerto dalla locale APT in occasione della “Giornata con la bruna” – mostra zootecnica abbinata al torneo di rugby che è poi stata rinviata causa maltempo). Le bresciane hanno fatto valere la propria superiorità tecnica e per il Sondalo non c’è stato scampo.

 

Aldo Simonelli
Rugby Sondalo – sezione della Polisportiva Sondalo Sport

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews