Gli Old Star vincono al Gigantone del Palù

E’ una delle classiche di fine stagione che resiste ancora, forse l‘ultimo impegno stagionale che ha più il gusto di una festa sulla neve che un incontro agonistico, anche perché una volta tanto non si parla di punteggi ma solo di piazzamenti.

Al Gigantone del Palù chi è arrivato al traguardo doveva premunirsi di coltello per tagliare la nebbia fittissima dalla prima all’ultima porta; e considerato che solo il giorno prima era caduto quasi un metro di neve, si capisce quali siano state le condizioni in gara. Bene ha fatto la scuola sci Valmalenco, ottimi organizzatori, con il supporto della Società impianti, ad abbassare la partenza all’Alpe Palù invece che da Cima Motta, una edizione ridotta che ha tolto un po di fascino ma che ha evitato possibili gravi cadute.

Il gruppone degli Old Stars che ha chiuso la stagione con le premiazioni di pochi giorni fa, ha voluto onorare anche questo ultimo impegno stagionale, presentandosi al cancelletto con ben trenta iscritti, risultando in assoluto il team più presente, davanti al Cassagno Magnago ed all’Enjoy Ski Team che pure giocava in casa.  La presenza degli  Old Stars a Chiesa ha anche un valore di riconoscenza verso una località che ha sempre ospitato con impegno e professionalità i Master,  dove hanno gareggiato almeno un paio di volte in ogni stagione, e con una “due giorni” già in cantiere per il prossimo anno.

Tornando alla gara, con qualche condivisibile defezione al cancelletto, sono stati comunque circa 200, tra giovani e senior, i “matti” che dal Palù sono arrivati al traguardo di San Giuseppe, in alcuni tratti scendendo ad intuito ed improvvisazione, essendo del tutto invisibile il palo successivo.

Le classifiche finali degli over 50 hanno visto ottimi piazzamenti degli Old Stars con la vittoria di Natalino Bavo nei B9, il successo di Valerio Locatelli davanti a Livio Zugnoni nei B8 ma con i piazzamenti di Fausto Zerboni, Marcello Rossi, Lino Garbellini e Diego Galbusera; poi il secondo posto di Mario Sabbadini, il terzo di Guido Galbusera ed il quarto di Giampy Bergamelli nei B7, con piazzamenti di Albareda, Balzaretti e Vaini; ed il successo di Giorgio Curtoni nei B6 con il terzo di Marco Salvadori. Tra i neo cinquentenni, primo e secondo posto per due matricole degli Old, Achille Maggioni e Gianni Mulazzi.

Nulla da fare invece in campo femminile dove le due iscritte Marilù Consonni e Bruna Mattarelli, condannate ad un numero di pettorale altissimo, hanno preferito rinunciare alla discesa tra nebbia e buche, a favore della simpatica polentata all’aperto, offerta a tutti i concorrenti ed alla successiva ricca premiazione. Infine premio assoluto di squadra per gli Old per numero di iscritti e piazzamenti.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews