Lucio Da Zanche scalda i motori in vista del via del tricolore rally auto storiche

LUCIO DA ZANCHE ha tenuto a battesimo la nuova Porsche 911 gruppo B  (Foto Luca Mauri) con la quale il campione valtellinese sta preparando l’esordio nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2019. L’esemplare della più estrema GT da rally della Casa di Stoccarda è appena uscito dalla factory della Pentacar e segna l’avvio definitivo del nuovo corso del preparatore con base a Colico che il team principal Maurizio Pagella e la famiglia Melli avevano annunciato a fine 2018. Da Zanche ha testato la vettura a inizio aprile effettuando unoshakedown su un tratto di strada allestito per l’occasione nel lecchese che ha dato il via al lavoro di sviluppo verso gli impegni tricolori, previsti già a metà del mese al Rally di Sanremo. Per il pluricampione italiano ed europeo rally storici, nuovo pilota della scuderia Rally Club Team Isola Vicentina, si è trattato di una due-giorni di test impegnativa e fondamentale per i dati raccolti con la squadra e per l’attività svolta con la collaborazione tecnica di NTP per quanto riguarda setup e configurazioni. Era importante per tutte le componenti coinvolte riuscire a provare senza assilli di classifica o risultato la nuova vettura, che sembra nata bene in quanto ci ha immediatamente fornito dei riscontri positivi – dice Lucio Da Zanche -. Inoltre non abbiamo dovuto affrontare problematiche particolari e ora siamo pronti per l’esordio in gara. Ciò non significa che il lavoro sia terminato, tutt’altro, dovremo ancora affinarlo con l’obiettivo di presentarci al via il più competitivi possibile. A questo proposito, anche se l’esemplare è nuovo di zecca, sono sicuro che la vincente esperienza della scorsa stagione su una 911 dello stesso tipo agevolerà il compito di equipaggio e squadra”.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews