Campionato italiano indoor di tiro alla fune: a Morbegno giornata al Top

Una giornata piena di sport e divertimento è stata la 3° prova del campionato italiano di tiro alla fune che ha fatto tappa a Morbegno. La perfetta organizzazione dell’evento grazie alla partecipazione in forze di tutta la divisione del tiro alla fune, di numerosi dirigenti delle sezioni calcio e calcio a 5, ha permesso che la giornata si sia svolta al meglio e senza intoppi, permettendo alle squadre di terminare addirittura in anticipo sulla tabella di marcia. I complimenti rilasciati a fine gara dalle varie squadre presenti sono i migliori ringraziamenti per tutta l’ A.S.D. Olympic Morbegno che al secondo anno è riuscita a portare a casa ben 17 squadre a sfidarsi sulle pedane montate nella palestra di via Faedo, struttura sportiva rivelatasi al top per questo tipo di evento.
La giornata è iniziata alle ore 9.00 con la pesatura, alle ore 11.00 dopo la presentazione delle squadre e il saluto di benvenuto da parte del presidente A.S.D. Olympic Morbegno Aldo Dattomi è stato eseguito (come da prassi per le gare nazionali di tiro alla fune) l’inno italiano. Alle 11.30 il via alle tirate. Solo una breve pausa dalle 13.30 alle 14.00 ha messo in sottovuoto temporaneo l’adrenalina degli atleti che non si sono risparmiati per l’intera giornata.
Sport tradizionale dalle origini antiche, il tiro alla fune, visto primariamente come sport da feste e sagre paesane ha saputo invece ritagliarsi nelle gare a livello nazionale dei sincronismi di squadra di alto livello. A farla da padrona durante le tirate oltre alla forza fisica di ogni singolo tiratore è la compattezza e il perfetto sincronismo dell’intero gruppo con l’allenatore che fanno la differenza.
A destare molta curiosità fra tutti presenti sono state le gare femminili che per la primissima volta sono sbarcate in Valtellina. La categoria delle ragazze, in continua crescita in tutta Italia, ha divertito il pubblico e strappato applausi a tutti i presenti.
Le premiazioni finali, oltre la presenza del vice presidente Olympic Morbegno Massimo Chistolini hanno visto la partecipazione del sindaco della città di Morbegno Andrea Ruggeri e del comandante della stazione carabinieri di Morbegno Antonio Sottile.
Sicuramente la buona riuscita dell’evento proietta la divisione del tiro alla fune a ospitare una gara di campionato anche per il prossimo anno.
I ringraziamenti dell’Olympic Morbegno vanno, oltre a tutti quelli che si sono adoperati per l’organizzazione, agli sponsor che hanno creduto nella manifestazione, ai volontari della Proloco Morbegno che si sono adoperati nell’allestimento, a Channel Morbegno che, grazie all’indiscutibile verve microfonica di Bryan Pace, ha intrattenuto il pubblico presente e alla Frate Professional di Traona che ha curato al meglio la diffusione in palestra.
Per quanto concerne il risultato sportivo dell’evento, questa è stata la classifica a fine giornata:
Categoria femminile / 380 kg – 1° posto la squadra Black Bull 1, 2° posto Cerberi, 3° posto Le fenici, 4° posto Black Bull 2.
Categoria maschile / 680 kg – 1° posto S.Vittoria, a seguire in ordine di punteggio Cobra, Black Bull 2, Giaguaro, Bellatorres, Black Bull 1, Diamanti, Cerberi, Grifoni.
Categoria 640 Kg – 1° posto di giornata per i Cobra, a seguire Black Bull 1, Black Bull 2, S.Rocco, Olympic Morbegno, Bellatorres, Arco.

Comunicazione A.S.D. Olympic Morbegno

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews