Il Rugby Sondalo supera il Capoterra e vede la salvezza

LA SERTORI schiaccia il Capoterra regalando una grande gioia al pubblico del Cerri-Mari. Quella vista contro i sardi del Capoterra, formazione di medio alta classifica, è stata una Sertori completamente ritrovata. E questo nonostante gli ospiti, dopo soli 13′ di gioco, si siano trovati sopra 13-0. La
reazione del valtellinesi è stata travolgente. L’affondo biancazzurro nella seconda parte del primo
tempo, partito dalla meta di Moroni al 19′, ha infatti messo in evidenza tutte le qualità dei
sondriesi segnando un break di 24-0 in soli venti minuti. Uno strappo che ha permesso ai padroni di casa di  terminare il primo tempo avanti 24-13. L’avvio del secondo tempo ha però messo subito in evidenza la voglia di non arrendersi di Capoterra che dopo soli 6′ minuti è riuscita ad andare in meta portandosi sul meno 4. Nonostante una mischia chiusa dominante ed una rimessa laterale efficiente, i valtellinesi hanno continuato a faticare a trovare la meta del bonus (e della sicurezza). La “rottura” è arrivata al 60′, quando un pallone recuperato in fase difensiva ha permesso a Marco Schenatti di involarsi in meta, dopo una bella combine tra Moroni e Rossi. A questo punti i sondriesi, galvanizzati dal risultato, hanno spinto ulteriormente il piede sull’acceleratore, andando in meta altre tre volte, con Luca Schenatti, Mantelli e Giacobbi e chiudendo così l’incontro sul definitivo 48-20.

IL COMMENTO DI COACH DAL TOE’:  “I ragazzi sono stati bravi a cambiare testa durante la gara. Dopo il brutto inizio, hanno reagito con ordine, realizzando il piano di gioco sul quale stiamo lavorando in settimana nel corso degli allenamenti. Abbiamo raccolto frutti copiosi, anche superiori alle mie aspettative. Questi cinque punti sono molto importanti per la classifica. Domenica andremo a Lumezzane con un morale molto più alto”.

SERTORI SONDRIO – CAPOTERRA 48-20
SERTORI SONDRIO: Zampelli, Sanyang (58° Mazza), Del Dosso, Alberti (73° Ottogalli), Bombardieri
(73° Acquistapace), Luca Schenatti, Marco Schenatti (75° De Buglio), Sole, Volonté, Rossi (70°
Colombini A.), Piccolo (60° Okwarima), Ciapponi, Mantelli, Moroni (62° Spandri).

MARCATORI: 1° CP Capoterra, 8° meta Capoterra trasformata, 14° CP Capoterra, 19° meta Moroni
trasformata M. Schenatti, 26° CP M. Schenatti, 30° meta Ciapponi trasformata M. Schenatti, 32°
meta Del Dosso trasformata M. Schenatti; 46° meta Capoterra trasformata, 60° meta M. Schenatti trasformata M. Schenatti, 66° meta L.Schenatti trasformata M. Schenatti, 67° meta Mantelli, 72° meta Giacobbi.
RISULTATI: Sondrio – Capoterra 48-20, Milano – Lumezzane 16-64, Rovato – Piacenza 69-31,
Novara – Monferrato 5 – 41, Genova – Bergamo 24 – 23; Varese – Lecco non disputata.
CLASSIFICA: Lumezzane punti 62, Rovato 60, Monferrato 57, Piacenza 49, Bergamo 37, Capoterra 34,
Varese 29, Lecco 28, Sondrio 19, Milano 12, Genova 11, Novara 9.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews