INTRODUZIONE ALLO SCI ALPINISMO E SICUREZZA CON IL CAI VALFURVA

Prevenzione e informazione: sono questi i punti-chiave che da sempre guidano i responsabili del CAI Valfurva nell’organizzare le attività stagionali. Non a caso, tra gite ed escursioni, si prevedono almeno 3/4 occasioni in cui approfondire le tematiche legate alla conoscenza dell’ambienta alpino, per potervisi muovere in sicurezza e autonomia. Seguendo questa filosofia il weekend appena trascorso è stato dedicato a lezioni teorico-pratiche sullo scialpinismo. Venerdì 8 febbraio presso la sede di S. Nicolò Valfurva la guida alpina Luigi ha spiegato alcune norme elementari per preparare un’uscita di scialpinismo, col supporto di alcune proiezioni fotografiche per meglio comprendere le dinamiche che intervengono a questo proposito. Domenica 10 febbraio è stata la volta di una lezione pratica, con partenza da S. Caterina Valfurva e – dopo una salita con gli sci attraverso il bosco – arrivo alla località Plaghera. Qui Luigi ha coordinato soci e volontari del Soccorso Alpino della stazione di S. Caterina per illustrare ai presenti alcune fondamentali norme di comportamento da seguire quando si procede sulla neve e sui pendii, nonché i segnali per scegliere l’itinerario e per valutare il pericolo valanghe, per concludere con le procedure sull’utilizzo dell’artva. Quindi si è proceduto con una esercitazione pratica con artva, pala, e sonda, prima di concludere in bellezza con un sostanzioso spuntino alla Baita Sciatori.

 

Luciano Bertolina

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews