IDROELETTRICAMENTENEVE: VINCE LA PRIMARIA CREDARO DI SONDRIO

La scultura dal titolo ‘Drago dei quattro elementi’, realizzata dagli alunni della quinta B della scuola primaria ‘Bruno Credaro’ di Sondrio, ha vinto la sesta edizione del concorso Idroelettricamenteneve che ieri ha vissuto la sua giornata conclusiva a Lanzada, presso il Centro sportivo Pradasc. Oltre cento alunni delle sei classi finaliste hanno raggiunto la Valmalenco di prima mattina per creare le sculture già progettate e realizzate in piccoli modellini nei mesi scorsi, dando forma ai blocchi di neve preparati per loro nel campo gara. Impegno intenso il mattino e ultimi ritocchi nel pomeriggio, dopo il pranzo, sostenuti dagli insegnanti e assistiti da alcuni scultori, per i ragazzi che hanno lavorato con impegno ed entusiasmo trasformando l’area innevata in una galleria d’arte a cielo aperto. La commissione, formata dal vice presidente del Bim Fernando Baruffi, dal vice sindaco di Lanzada Serafino Bardea e da Micaela Tralli del Bim, ha esaminato le sculture per stilare la classifica di merito. Per le sei classi finaliste, scelte fra le 35 che avevano partecipato alla fase eliminatoria, c’erano cinquemila euro in palio da dividersi: 1400 per la prima, 1200 per la seconda, 900 per la terza, 700 per la quarta, 500 per la quinta e 300 euro per la sesta classificata. Prima della premiazione il vice presidente del Bim Baruffi e il vice sindaco Bardea si sono complimentati con i partecipanti per l’impegno e la fantasia che hanno messo in campo. A salire sull’ideale podio del concorso, insieme agli alunni sondriesi, sono state la classe quarta della scuola primaria di Tresivio, seconda classificata, con la scultura ‘L’aquilone’, e la quinta B della Marinoni di Tirano con ‘Il gufo degli elementi’. Quarto posto per la prima A della secondaria di Dubino, con ‘Sfera del tempo’, quinto per la prima A della secondaria di Valdisotto, con ‘Muffin’, sesto posto per la pluriclasse della scuola primaria di Madesimo con la scultura dal titolo ‘La montagna rappresenta la terra’. Al di là della classifica è stata grande festa per tutti i partecipanti alla finale del concorso Idroelettricamenteneve che ha consentito agli alunni, tra dicembre e gennaio, di partecipare ai laboratori organizzati dal Bim con un esperto che li ha guidati nello sviluppo del tema scelto per questa edizione: i quattro elementi, terra, aria, acqua e fuoco. Un lavoro portato avanti per settimane, fino alla realizzazione dei modellini in creta presentati per conquistare la finale di Lanzada Terminate le premiazioni, salutata la campionessa dello short track Arianna Fontana presente a Lanzada, gli alunni hanno concluso la giornata sulla neve riscaldandosi con la fumante cioccolata preparata dall’associazione E20 Lanzada.

 

Emanuela Zecca

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews